Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Menu Navigazione
Il villino Ruggeri: restauro e scoperta

Il villino Ruggeri: restauro e scoperta

Giovedì 6 dicembre 2012 alle ore 18,30 nell’auditorium (g.c.) di palazzo Montani (piazza Antaldi, 2 – 61121 Pesaro) l’arch. Sara Falugiani, progettista e direttrice dei lavori, presenta Il villino Ruggeri: restauro e scoperta. Interventi sull’ apparato decorativo e strutturale 2007-2008 e 2010-2012 .

Interverrà l’arch. Simona Guida, della Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Ancona, responsabile del procedimento.

La conversazione, accompagnata da proiezioni di diapositive, farà il punto sui complessi recenti restauri e sulle interessanti scoperte che ne sono scaturite.

Lavorando sia sulla decorazione che sulla struttura dell’edificio, i cui lavori vennero conclusi nel 1905, sono infatti venute alla luce tecniche costruttive interessantissime: non solo i primi esperimenti sull’utilizzo del cemento armato, ma anche l’utilizzo del ferro per le travature orizzontali e nella struttura del tetto. Sono poi emersi dettagli straordinari, di autentica maestria, come la realizzazione della scala di entrata; e la rivelazione della scritta in graniglia sul terrazzo verso il mare, coperta da 40 anni, di cui i proprietari ricordavano vagamente l’esistenza.

Sara Falugiani ha frequentato l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia dove ha approfondito lo studio del restauro; nel 2000 si è laureata con una tesi sul recupero ad utilizzo museale di un edificio industriale dismesso. Ha poi conseguito un master in Urban Management alla Domus Academy di Milano. Dopo alcune esperienze in studi professionali a Venezia, Pesaro e Roma e aver lavorato come architetto libero professionista (ricordiamo nel 2004 il progetto per il riutilizzo a scopo museale del ex tribunale di Pesaro, già convento dei Minori conventuali), nel 2007 ha affrontato la prima fase di interventi sul villino Ruggeri. Si è poi trasferita a Madrid per lavorare presso EMA, un importante studio spagnolo con esperienza nel campo dell’edilizia residenziale e recupero di edifici storici. Agli inizi del 2010 è rientrata in Italia per seguire la seconda fase del restauro del villino Ruggeri.

La cittadinanza è invitata.

Comunicato Stampa: Conferenza Villino Ruggeri

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>