Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Menu Navigazione
Villino Brenzini

Villino Brenzini

Il villino in foto venne costruito dal banchiere Aristide Santi di Bologna; oggi è proprietà privata, tranne parte del parco che appartiene al Comune (per esproprio) dagli anni’80.
Gli ingressi principali si aprono su viale delle Magnolie, ai nn. 1 e 4. L’area è divisa in quattro parti, a destra la più moderna già di proprietà Arpesella; segue una villa sulla cui sommità spicca un fregio maiolicato di ispirazione Dèco a motivi ottagonali profilati di rosso; accanto, a sinistra, è la giallina villa Monti; ultimo, dinanzi alla stazione ferroviaria, il giardino già di proprietà Pullè.
Queste le piante principali con due varietà di sottobosco: alloro, biancospino, bambù, cedro, chamaerops (o palma di S. Pietro), diospiro kaki, eriobotrya japonica (o nespolo del giappone), frassino, ippocastano, ligustro, magnolia, phillyrea, pinus pinea, pinus sylvestris, sophora, sottobosco di edera, sottobosco di ciclamini e di iris, tasso tiglio.

VILLA BRENZINI Romagna cartoline Album 13-714

Bibliografia
A. Speziali, Una Stagione del Liberty a Riccione, Maggioli, Santarcangelo 2010
Progetto “Riccione in villa

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>