Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Menu Navigazione
Villa Gemma

Villa Gemma

villa-gemma

Villa a pianta irregolare, costituita da 4 piani, per un’altezza di 12 m., una superficie di 256,65 mq. Il tetto a padiglione è realizzato con coppi in laterizio; lo sporto è sorretto da mensole in legno. Le pareti esterne sono realizzate con laterizi a vista. L’ingresso, posto al di sotto di una loggia ad arco ribassato chiusa da un cancello, è accessibile tramite una scala rettilinea alle cui estremità superiori dei parapetti in muratura sono posti due leoncini. L’area di pertinenza è occupata da un giardino.

Esternamente la villa è delimitata da una recinzione in muratura con laterizi a vista. Si accede tramite un cancello in ferro battuto con motivi a nastri e rose, posto al di sotto di un arco eccedente. L’ingresso è sotto una loggia con arco ribassato, entro la quale vi sono alcune formelle che ospitano raffigurazioni di angeli nimbati. Al di sopra dell’ingresso si erge un terrazzo con copertura in laterizio sorretta da un’intelaiatura lignea, inferiormente sorretta da colonne con capitello, al di sopra del parapetto in muratura. Il sottotetto del terrazzo è decorato ad affresco a motivi vegetali. Anche il sottotetto dell’ultimo piano è decorato ad affresco: figure di donne sono inscritte in corone vegetali legate con nastri. Lo sporto del tetto è decorato con motivi vegetali rossi su sfondo color salmone. Fra il primo ed il secondo piano ci sono cornici marcapiano con motivi vegetali a rilievo: si tratta di foglie con terminazioni arriciate che si attorcigliano ad un bastone posto orizzontalmente nella parte mediana della cornice. Fra il piano terra ed il primo piano una fascia decorativa in maiolica con sfondo giallo, corone, mazzi di foglie, arance legate da nastri bianchi funge da cornice marcapiano. Il piano terra è caratterizzato da finestre con archi ribassati, il primo piano da archi a tutto sesto che poggiano su capitelli pensili, fuorché nel terrazzo che ha finestre rettangolari, come quelle del secondo piano e della torretta centrale.

* Contenuti tratti dal progetto ”L’architettura del Lido” della Municipalità di Lido-Pellestrina – Comune di Venezia, che hanno gentilmente concesso la pubblicazione su espressa licenza al progetto Italia Liberty senza fini di lucro.

Scheda tecnica

  • Denominazione ricorrente Villa Gemma
  • Altre denominazioni
  • Indirizzo LIDO DI VENEZIA, via Dardanelli 22
  • Progettista Massimiliano (Max) Ongaro
  • Committente Gemma Marforio Baucis (Chioccon)
  • Anno/periodo di costruzione Fra il 1905 e 1906
  • Bibliografia

    http://www2.comune.venezia.it/lidoliberty/scheda/132.htm

< Torna Indietro