Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Menu Navigazione
Giardino d’Infanzia Romeo Galli

Giardino d’Infanzia Romeo Galli

Il Giardino d’Infanzia nasce nel 1847 a cura di una Società di benefattori il cui principale promotore fu Giuseppe Scarabelli. L’Istituto fu inaugurato il 28 novembre 1848 in una parte dell’allora convento delle Mendicanti ex Caserma Taddeo della Volpe assegnato dal Municipio, con lo scopo di accudire gratuitamente nei giorni feriali i bambini poveri di ambo i sessi del Comune di Imola, dell’età dai tre ai sei anni compiuti e di provvedere alla loro educazione fisica, morale ed intellettuale.

Venne eretto in Ente morale nel 1866 attraverso vari statuti assunse diverse denominazioni fino all’attuale, “Giardino d’Infanzia Scuola Materna di Imola” del 1959.

1866- Asilo Infante di Imola

1892- Asilo Giardino Principe di Napoli in Imola

1959- Giardino d’Infanzia Scuola Materna di Imola

Fin dagli esordi si comprende in maniera evidente come i promot

ori del Giardino d’infanzia non volevano creare solamente una struttura capace di accudire i figli delle classi più disagiate, ma besì realizzare una istituzione in grado di promuovere un sensibile miglioramento della condizioni sociale di una parte della popolazione.

La sede attuale della scuola risale al 1909 e la costruzione dell’immobile fu possibile grazie al contributo della Cassa di Risparmio che donò nel 1907 la cospicua somma di lire 150.000 e alla rendita di un podere che il Senatore Scarabelli donò dopo la sua morte. La struttura contribuì ad allargare la nostra città fuori dalle mura (attuale Palazzo Tozzoni), in quanto solo dopo, il Municipio abbattè tre case e prolungò l’attuale Via Mazzini fino al congiungimento con Viale Dante.

La Cassa di Risparmio, fondata a Imola nel 1855, ha sempre avuto un’attenzione particolare nei confronti delle realtà che operano nell’ambito dell’educazione e la collaborazione con il Giardino d’Infanzia si è fatta sentire fin da subito permettendo la sopravvivenza e la crescita della stessa attraverso un contributo annuale in essere ancora oggi.

Dal punti di vista organizzativo l’ultima sostanziale modifica risale al 1994 quando con decreto del Presidente della Giunta della Regione Emila Romagna n. 553 del 20 Giugno , l’Ente, legato alle norme nazionali degli enti per assistenza e beneficenza (IPAB), ha acquistato personalità giuridica privata.

Oggi si caratterizza come ente privato paritario, sostenuto economicamente dalle rette versate dalle famiglie dei bimbi frequentanti, dai contributi erogati dall’amministrazione comunale e dal MIUR e dall’erogazione annuale di un contributo della Fondazione della Cassa di Risparmio vitale per il buon funzionamento della scuola.

Dall’anno 1999 la scuola fa parte della F.I.S.M., organismo associativo promozionale delle scuole dell’infanzia a gestione privata che si riconoscono nella concezione cristiana della vita e dell’educazione.dell’educazione.

Dall’anno scolastico 2001/2002 l’ente è una scuola paritaria ai sensi della legge 10 Marzo 2000 n. 62, riconosciuta con D.M. n. 81 del 10 Agosto 2001.

Attraverso il corso degli anni il Giardino d’Infanzia si è sempre distinto per il suo carisma educativo, rappresentando, ancora oggi, un punto di riferimento per la città di Imola.

 

Scheda tecnica

  • Denominazione ricorrente Scuola materna Giardino d’Infanzia Romeo Galli
  • Altre denominazioni Asilo Giardino Principe di Napoli in Imola
  • Indirizzo IMOLA, via Mazzini 65
  • Progettista Regimo Mirri
  • Committente
  • Anno/periodo di costruzione 1911
  • Bibliografia

    Denominazioni:
    Asilo infantile (1847 - [1890])
    Asilo Giardino Principe di Napoli in Imola ([1890] - 1909)
    Giardino d'Infanzia Principe di Napoli in Imola (1909 - 1960)
    Giardino d'Infanzia scuola materna in Imola (1960 - 2000)
    Scuola materna Giardino d’Infanzia Romeo Galli (2000 - in poi)

    Promosso da un gruppo di cittadini, tra i quali il maggior sostenitore è Giuseppe Scarabelli (Imola, 1820-Imola, 1905, scienziato e politico), presidente sino al 1905, il 28 novembre 1847 viene inaugurato a Imola l'Asilo infantile. Dal 1890 circa al 1909 è denominato Asilo Giardino Principe di Napoli in Imola, dal 1909 al 1960 Giardino d'Infanzia Principe di Napoli in Imola, dal 1960 Giardino d'Infanzia. L'ente ha beneficiato di lasciti e donazioni nonché di contributi del Comune di Imola e della Cassa di Risparmio di Imola. Già istituzione pubblica di assistenza e beneficenza, l'ente acquisisce personalità giuridica privata nel 1994. Sin dalla sua istituzione, scopo dell'ente è l'educazione e l'assistenza dei bambini.

    Archivio Giardino d'Infanzia scuola materna in Imola
    estremi cronologici: 1849-2002
    sviluppo lineare: ml. 38
    documentazione: atto costitutivo e verbali degli organi direttivi e collegiali, in particolare: consiglio di istituto, consiglio di amministrazione, collegio docente; indici delle delibere del consiglio di amministrazione; corrispondenza e protocolli; bilanci e contabilità; documentazione relativa ai docenti, agli alunni e graduatorie del personale insegnante.
    documentazione non archivistica: biblioteca.
    storia archivistica: negli anni 1944-45 l'archivio ha subito danni in seguito agli eventi bellici. L'archivio si configura come archivio unico.
    bibliografia: I. Fanti, Notizie storiche ed economiche dell'Asilo Giardino d'Imola presentate all'Esposizione delle province dell'Emilia in Bologna nel 1888, Imola, Galeati, 1888; Giardino d'infanzia Principe di Napoli (1847-1928), in Comune di Imola. Rassegna dell'attività comunale in sei anni di regime fascista edita in occasione della visita dei Reali d'Italia, 13 giugno 1928, Imola, Galeati, 1928, pp. 61-63; A. Caiazza, Asilo infantile, in Id., La scuola in Imola dal Settecento al Novecento, Imola, Galeati, 1988, pp. 88-90; F. Merlini, Giuseppe Scarabelli. Storia di un uomo e di uno scienziato, Imola, Associazione Giuseppe Scarabelli, 1999, pp. 34-35.

     

< Torna Indietro