Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Menu Navigazione
Milano al mare. Il Liberty fotografato da Luigi Matteoni

Milano al mare. Il Liberty fotografato da Luigi Matteoni

Doppio appuntamento sul Liberty tra Cervia e Varese con la mostra fotografica di Luigi Matteoni.
Nello spazio dei Magazzini del Sale di Cervia, nella sala Rubicone adiacente alla Torre San Michele, in un’imponente edificio di archeologia industriale si svolge dal 1 al 10 agosto 2017 la mostra fotografica dedicata all’Art Nouveau ”Milano al mare il Liberty fotografato da Luigi Matteoni” e successivamente nello spazio comunale in Piazzale Luraschi a Porto Ceresio (VA) dal 18 al 27 agosto la mostra fotografica contenente 30 suggestive immagini fotografiche traghetta al Lago di Lugano. L’esposizione è curata da Andrea Speziali e propone scatti fotografici di rara bellezza che evidenziano il panorama Liberty in Italia secondo il viaggio del fotografo.
Tutte le fotografie sono state eseguite in Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Liguria e illustrano l’architettura Liberty in Italia.
Le mostre a ingresso libero sono sponsorizzate dal pregiato Limoncello Liberty prodotto dall’azienza lombarda polini Group.

Con il nome di Liberty si intende un vasto movimento artistico che, tra fine Ottocento ed inizi Novecento, interessò soprattutto l’architettura e le arti applicate. Il fenomeno prese nomi diversi a seconda delle nazioni in cui sorse. In Italia ebbe inizialmente il nome di Floreale. Nacque dal rifiuto degli stili storici del passato che nell’architettura di quegli anni fornivano gli elementi di morfologia progettuale. Il Liberty cercò invece ispirazione nella natura e nelle forme vegetali, creando uno stile nuovo, totalmente originale rispetto a quelli allora in voga. Caratteri distintivi del Liberty divennero l’accentuato linearismo e l’eleganza decorativa. Adottando le nuove tecniche di produzione industriale, ed i nuovi materiali quali il ferro, il vetro e il cemento, di fatto il Liberty giunse per la prima volta alla definizione di una nuova progettualità: quella progettualità che definiamo industrial design.
Tra i principali architetti e protagonisti dello stile ricordiamo Giuseppe Sommaruga in quest’anno che viene celebrato nel centenario dalla morte e centocinquantesimo dalla nascita (www.mostrasommaruga.it) assieme Ernesto Basile, Pietro Fenoglio, Alfredo Campanini, G.B. Bossi, Mario Mirko Vucetich e Luigi Broggi.

Ecco alcune dei soggetti ripresi:

-Centrale idroelettrica Alessandro Taccani Trezzo D’Adda, architetto Gaetano Moretti anno 1906
-Casa Liberty, Via Castelvetro 5, Milano anno 1905
-La Casa Florio, Via Bertola angolo via San Francesco d’Assisi di G. Velati Bellini (1902)
-Palazzo Salviati, Sestriere Dorsoduro, Venezia architetto Giacomo Dell’Olivo anno 1903-1906
-Casinò di San Pellegrino Terme, architetto Romolo Squadrelli anno 1904-1906
-Monumento funebre Elisi, terrazzo BC ponente superiore nicchia 8 Cimitero Monumentale Milano scultore Francesco Penna anno 1916
-Villa Cesarina, Via degli Alpini 7, Valganna (VA) ingegnere Vittorio Verganti anno 1906
-Grand Hotel Campo dei Fiori (VA), architetto Giuseppe Sommaruga anno 1912
-Villa Liberty ora scuola materna via Matteotti 52, Porto Ceresio (VA)
-Villa Cantaluppi ora Giuliani Via Roma 13, Brunate (CO) anno 1910
-Casa Moneta Via Ausonio 3, Milano architetto Giuseppe Borioli anno 1904
-Villa Agosteo Via dell’Annunciazione 6, Varese ingegnere Agosteo anno 1911
– Casinò di San Pellegrino Terme, architetto Romolo Squadrelli anno 1904-1906
-Villa Liberty Via Adige 49 Velate (VA) anno 1910
-Palazzo Pola e Todescan o casa Poggi Via de’ Brunelleschi, Firenze architetto Giuseppe Paciarelli anno 1901-1903
-Casa Berri Meregalli Via Mozart 21, Milano architetto Giulio Ulisse Arata anno 1910-1912
-Villa Liberty Via G. Mazzini 38, Porto Ceresio (VA)
-Casa Battaini Via B.Telesio 22, Milano architetto Alfredo Menni anno 1908
-Balcone in ferro battuto di Alessandro Mazzuccotelli primi 900
– Palazzo Liberty angolo via Mameli via Bixio Busto Arsizio (VA) primi 900
– Insegna Liberty Piazza del Popolo 19, Cesena
-Palace Grand Hotel Via Luciano Manara, 11 Colle Campigli Varese architetto Giuseppe Sommaruga anno 1911-1913
-Villa Liberty Via A. Garibaldi 22, Cesenatico
-Grand Hotel San Pellegrino Viale Bortolo Belotti 3, San Pellegrino Terme (BG) architetto Romolo Squadrelli anno 1905
-Casa Liberty Via IV Novembre, Ravenna primi 900
-Villa Ravera Passeggiata Romana, Celle Ligure (SV) anno 1904
– Grand Hotel San Pellegrino Viale Bortolo Belotti 3, San Pellegrino Terme (BG) architetto Romolo Squadrelli anno 1905
-Casa Dugnani Via Aurelio Saffi 9, Milano anno 1902
-Villa Righini Viale Roma 82, Cervia (RA) architetto Matteo Focaccia anno 1928

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Trackbacks/Pingbacks

  1. Milano al mare il liberty fotografato da Luigi Matteoni – Architettura del 900 in Italia - […] http://www.italialiberty.it/milanoalmare/ […]

Scrivi Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>