Menu Navigazione
In libreria è arrivato “AL 42 Quarantena per Due”

In libreria è arrivato “AL 42 Quarantena per Due”

Segnaliamo l’ultima fatica letteraria di una nostra associata, Roberta Macchia.

“Sono diversi i lavori che i nsotri soci ci hanno presentato ai tempi della pandemia. Quadri, scuture, canzoni e anche pubblicazioni singolari, come questa che vi proponiamo. Condividiamo con Voi lettori questa curiosa storia che può entrare nelle vostra case acquisendo il libro tramite internet“. Il Presidente

 

COPERTINATutti sappiamo quanto quest’ultimo anno sia stato tutt’altro che l’epoca dei Grand-Tour, dove gli stranieri erano soliti venire a visitare la nostra meravigliosa Italia. Oggi l’umanità intera è stata messa alle strette e obbligata a trovare nuovi modi per raggiungere la meta preferita, uno tra questi la lettura di storie vere, testimonianze di ciò che accade a pochi chilometri da sé o dall’altra parte del pianeta, per conoscere luoghi e persone attraverso le pagine di un libro.

E’ proprio questo l’intento di Roberta Macchia, autrice del libro “AL 42 Quarantena per Due”, disponibile su amazon e acquistabile da ogni parte del mondo in cui vi troviate.

Una testimonianza diventata persino prodotto artistico, grazie alla collaborazione del marito artista Matteo Galvano, il quale ha incorniciato le parole di Lei come a prosecuzione del contenuto di ogni pagina. La copertina è disegnata proprio da lui, come a creare una DECORAZIONE FUNZIONALE prendendo spunto  dall’architetto Raimondo D’Aronco, il quale teneva particolarmente a questa maniera di decorare definendola “non come una mera veste, ma come pelle e muscoli stanno alla figura umana”.

Lo stesso accadde nell’arte pittorica del mondo Liberty, dove le cornici erano considerate prosecuzione dei dipinti pronti da diffondere in tutti i ceti sociali. “AL 42”, allo stesso modo, vuole raggiungere tutti voi: lo consiglio a chi vive di fretta poiché è un libro breve e di facile lettura, lo consiglio a chi ama l’odore della carta e le pagine che scorrono tra le dita, persino ai più tecnologici in quanto presente anche in formato Kindle da poter leggere in digitale.

Come nell’Art-Nouveau, seppur in un’accezione contemporanea, nel libro si parla di trasformazione del Gusto, di nuovi piaceri e nuove fonti di energia, ma non solo. L’importanza della Natura intesa come evasione dalla realtà, del Respiro e del Vuoto intesi come fattori connettivi diretti verso una nuova ricognizione del visivo fruibile attraverso vetrate artistiche e cariche di elementi fitomorfi.

Ancor oggi ci passano davanti notizie di Ville sopravvissute all’abbandono grazie ai cittadini che se ne prendono cura volontariamente, come le Terme del Corallo a Livorno. Anche nella città in cui vive l’autrice di questo libro sono presenti i luoghi del Liberty, uno tra tutti Villa Bernasconi a Cernobbio in cui Roberta ha avuto modo di organizzare ben due eventi tra cui, nel 2014, una mostra dal titolo “La Chiave Contemporanea del Liberty” inserendo opere di artisti contemporanei senza dimenticare la storia della location ospitante.

L’autrice del libro, così come tutti gli amanti dell’arte, aspetta il giorno in cui riapriranno le porte di Musei e Gallerie con l’ottimistica fiducia nel progresso che il periodo Liberty ci ha insegnato, mista alla gran voglia di divertimento. Proprio così faremo dopo questo lungo periodo di restrizioni: ne usciremo carichi di energia avendo conosciuto meglio Roberta e chi sa, magari, incontrandola tra le sale espositive di una mostra da lei stessa organizzata.

 

IL LIBRO NEL DETTAGLIO
TITOLO: AL 42 Quarantena per Due
AUTORE: Roberta Macchia
dott.ssa in Scienze dei beni e delle Attività Culturali, oggi critica e curatrice di eventi artistici.
ISBN: 979-8580148564

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>