Menu Navigazione
Itinerario Liberty ‘Argentina’ a Milano

Itinerario Liberty ‘Argentina’ a Milano

  • Autore: andrea speziali
  • Date Posted: gen 22, 2014
  • Categoria:
  • Address: Piazza Argentina, milano

Itinerazio con inizio in piazza Argentina

1.    via Pergolesi 16
2.    via Settembrini 43
3.    via Petrella 32
4.    via Petrella 14
5.    via Settala
6.    via Settembrini 40
7.    via Settembrini 38
8.    via Vitruvio 39
9.    via Settala 35
10.    via Settembrini 11

 

itinerario liberty a milano ''adelaide''

Via Pergolesi 16, Casa Ciapessoni, 1909, Arch. A. Speranza

L’originalità di questa facciata risiede essenzialmente nella fascia terminale, dove curiose finestrature circolari e tripartite si susseguono in capricciosa alternanza tra lesene, fregi e ghirlande in un tripudio liberty che rieccheggia il modello adottato nell’ex-Trianon. Questa esplosione di estro creativo è tanto più accentuata in quanto si manifesta quasi inaspettatamente al termine di una composizione che si svolge nobile e precisa nel disegno senza mai indulgere a svolazzi floreali o a eccessi decorativi. Parrebbe quasi di riconoscervi la mano del Cattaneo (autore appunto dell’ex-Albergo Trianon), oltre che per l’originale invenzione delle finestrature rotonde, anche per il taglio schiettamente secessionista impresso alla facciata. (AL)

 

Via Settembrini 43

L’edificio ricalca il modulo viennese austero e marcato in una prevalenza di vuoti sui pieni. (AL)

Via Petrella 32

Via Petrella 14, Casa Torniamenti, 1899 (Arch. A. Campanini)

Imponente caseggiato fronteggiante tre strade, nel quale il ricorso alle partiture verticali costituisce un efficace sistema di alleggerimento della massiccia volumetria. Le alte paraste si raccordano in una fascia continua sottogronda impreziosita da inserti in ceramica riproducenti vivacissimi iris. Le diverse campiture vedono l’alternanza di finestre e balconi in cui architravi e ringhiere sviluppano svariati disegni. Anche l’uso di materiali differenti aggiunge valore cromatico alla facciata: cotto e pietra si alternano in una composizione che vede il sapiente inserimento di piastrelle a motivi geometrici o floreali. (AL)

Via Settala

Via Settembrini 40, Casa Hahn, 1912

Esempio nobilissimo e accurato nei dettagli, in cui primeggiano elementi cari al liberty, come il pavone che sorregge con grazia il balconcino ricurvo che si imposta a mo’ di tribuna all’ultimo piano. (AL)

1255475_435941993191615_1900232150_n

Via Settembrini 38, Casa Hahn, 1903

Identica all’edificio di via Paracelso 2.

 

Via Vitruvio 39, Casa Macchi e Lanfranconi, 1906

Vivace esempio caratterizzato da un accentuato cromatismo realizzato mediante un ricco disegno di facciata. Tale disegno si avvale non solo di uno schema ricorrente che prevede l’accentuazione delle fasce terminali e della fascia d’angolo con campiture diverse di colore e maggior importanza di dettagli tecnici, ma anche dell’introduzione di lesene e piattabande accentuate variamente dall’uso del mattone e di una frastagliatissima decorazione che tormenta ogni spazio della facciata. (AL)

 

Via Settala 35, Casa Ponti-Cassarini, 1909, Ing. A. Mella (poi Bonfantini e Provasi)

Interessante facciata dal ritmo verticale scandito dal taglio elegante di finestre e balconi. Le fasce marginali si arricchiscono di pregevoli ornati a bassorilievo. (AL)

 

Via Settembrini 11, Casa Felisari, 1914, Arch. G.U. Arata su commissione della Pathé Cinemà

L’edificio presenta un’impostazione architettonico-strutturale e un impiego di materiali analoghi al più celebre edificio di via Cappuccini, dove però la ridondante decorazione scultorea contribuisce a personalizzare i tratti goticizzanti. Mancando qui tale decorazione, l’edificio si presenta come un curioso insieme di elementi gotici rielaborati secondo un gusto modernista cui la ben articolata struttura, ricca di complessi giochi volumetrici, conferisce particolare interesse architettonico. (AL)

I primi due piani ospitavano la Pathe Cinemà.

http://farm4.staticflickr.com/3376/3650359366_1a14c7d1f5_o.jpg

Scrivi Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>