Italia Liberty http://www.italialiberty.it a cura di Andrea Speziali Sat, 28 Mar 2015 22:00:03 +0000 it-IT hourly 1 http://wordpress.org/?v=4.1.1 Municipio di Scicli http://www.italialiberty.it/scheda/municipioscicli/ http://www.italialiberty.it/scheda/municipioscicli/#comments Tue, 24 Mar 2015 14:37:23 +0000 http://www.italialiberty.it/?post_type=scheda&p=6583 Il palazzo fu progettato dai progettisti Sallicano e Ca […]

L'articolo Municipio di Scicli sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
Il palazzo fu progettato dai progettisti Sallicano e Cartia agli inizi del novecento. I lavorini furono terminati nel 1906 (la data si può leggere nell’inferriata collocata sopra il portone).

Municipio di Scicli Liberty - Ph. Eugenio Rizzo Municipio di Scicli Liberty - Ph. Eugenio Rizzo Municipio di Scicli Liberty - Ph. Eugenio Rizzo Municipio di Scicli Liberty - Ph. Eugenio Rizzo 01-scicli-palazzo DSC_0461 soffitto-camera_del_lavoro_scicli ph. Luigi Nifosi ph. Luigi Nifosi 1409557728-0-il-miele-medicina-degli-dei circolo-della-conversazione-scicli

L'articolo Municipio di Scicli sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/scheda/municipioscicli/feed/ 0
Teatro Tartaro http://www.italialiberty.it/scheda/teatrotartaro/ http://www.italialiberty.it/scheda/teatrotartaro/#comments Sun, 22 Mar 2015 19:38:55 +0000 http://www.italialiberty.it/?post_type=scheda&p=6555 L'articolo Teatro Tartaro sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
184537_10151415413921829_1380710956_n 331716_10151090183606829_2016764783_o 529809_10151228785271829_33898677_n 893563_10151673287541829_495686571_o 893638_10151753210371829_583063368_o 922522_10151354127796829_1642599258_o 1172353_10151529856636829_1290452890_o 1480645_10151756810211829_550636676_n 1487920_10152250774766829_8612119304209504549_o 1521841_10151756811076829_690758203_n 10171081_10151967617856829_2246880865507326024_n-1 10171081_10151967617856829_2246880865507326024_n 10455690_10152397973286829_233530967407084503_n 10536526_10152208341456829_2401169383138278897_o 10572139_10152203384876829_5039383101666113863_o 10670122_10152250922896829_5677757037602260367_n 10688405_10152258370386829_6533702695859421352_o 10923761_10152502729396829_5014073224759770893_o 10991376_10152541804841829_2181021384878247131_n 11009116_10152618617511829_675156778695753785_n

L'articolo Teatro Tartaro sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/scheda/teatrotartaro/feed/ 0
Villa Vaccarino http://www.italialiberty.it/scheda/villavaccarino/ http://www.italialiberty.it/scheda/villavaccarino/#comments Thu, 19 Mar 2015 22:49:26 +0000 http://www.italialiberty.it/?post_type=scheda&p=6536 Vivida espressione d’arte Liberty, Villa Vaccarino a Mi […]

L'articolo Villa Vaccarino sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
Vivida espressione d’arte Liberty, Villa Vaccarino a Milazzo fu realizzata nel 1929 dall’ingegnere Gaetano Bonanno con la collaborazione del pittore Michele Amoroso, che ha curato la parte decorativa. La costruzione nel 1982 è stata riconosciuta di notevole interesse storico, il suo indiscusso fascino risiede nell’equilibrio tra elementi architettonici e elementi decorativi. Merita una menzione speciale, fra gli elementi di spicco di Villa Vaccarino, la fonte con vasca munita di isolotto artificiale con una replica delle fattezze della Sicilia. La villa testimonia un elegante equilibrio tra architettura, spazi e decorazioni. Al suo interno pregevoli decorazioni in legno, ferro e stucco, e degna di interesse è la recinzione realizzata in ferro battuto, dagli eleganti fregi floreali che si ritrovano nelle vetrate.

 

Ph. Eugenio Rizzo villavaccarino Ph. Eugenio Rizzo - Villino Liberty a Milazzo Ph. Eugenio Rizzo - Villino Liberty a Milazzo

L'articolo Villa Vaccarino sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/scheda/villavaccarino/feed/ 0
Centrale Idroelettrica F.lli Di Mauro http://www.italialiberty.it/scheda/centraleidroelettricafllidimauro/ http://www.italialiberty.it/scheda/centraleidroelettricafllidimauro/#comments Thu, 19 Mar 2015 22:38:27 +0000 http://www.italialiberty.it/?post_type=scheda&p=6517 L'articolo Centrale Idroelettrica F.lli Di Mauro sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
Ph. Eugenio Rizzo - centrale idroelettrica f.lli Di Mauro Catania Ph. Eugenio Rizzo - centrale idroelettrica f.lli Di Mauro Catania Ph. Eugenio Rizzo - centrale idroelettrica f.lli Di Mauro Catania Ph. Eugenio Rizzo - centrale idroelettrica f.lli Di Mauro Catania Ph. Eugenio Rizzo - centrale idroelettrica f.lli Di Mauro Catania

L'articolo Centrale Idroelettrica F.lli Di Mauro sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/scheda/centraleidroelettricafllidimauro/feed/ 0
Asilo Faccanoni http://www.italialiberty.it/scheda/asilofaccanoni/ http://www.italialiberty.it/scheda/asilofaccanoni/#comments Thu, 19 Mar 2015 22:11:06 +0000 http://www.italialiberty.it/?post_type=scheda&p=6507 L’Asilo Infantile P. A. Faccanoni situato a Sarni […]

L'articolo Asilo Faccanoni sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
asilo

L’Asilo Infantile P. A. Faccanoni situato a Sarnico (Bergamo) si propone oggi come un servizio educativo e sociale di interesse pubblico che favorisce l’armonico sviluppo psico-fisico e l’integrazione sociale dei bambini nei primi anni di vita, in collaborazione con le famiglie e nel rispetto della loro identità culturale e religiosa.

 

 

L'articolo Asilo Faccanoni sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/scheda/asilofaccanoni/feed/ 0
Villa Faccanoni http://www.italialiberty.it/scheda/villafaccanoni/ http://www.italialiberty.it/scheda/villafaccanoni/#comments Thu, 19 Mar 2015 21:58:40 +0000 http://www.italialiberty.it/?post_type=scheda&p=6496 Questa grande villa è collocata sulla strada che da Sar […]

L'articolo Villa Faccanoni sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
Questa grande villa è collocata sulla strada che da Sarnico conduce a Predore, nella località denominata “Surre”. Fu l’ing. Luigi Faccanoni (Savona, 1867 – Sarnico, 1939) a commissionarne la costruzione all’arch. Giuseppe Sommaruga (1867-1917) nell’anno 1912, cosi come è ricordato da una targa decorata in cotto applicata sul fronte della villa.
L’ingresso è costituito da una grande cancellata in ferro battuto che si apre dalla strada, disposto ad esedra e affiancato su di un lato da un piccolo edificio adibito a portineria. Due grandi cancelli carrabili sono alternati con tratti di ringhiere poste su muretti rivestiti a bugnato. La struttura di base, piuttosto lineare, è intrecciata da innumerevoli elementi vegetali come viticci d’uva e dall’usuale motivo a nastro, prediletto dal Sommaruga.

L’Architetto realizzò un progetto “globale” occupandosi anche degli elementi decorativi che dovevano andare a completare ed arricchire l’edificio.

Attraversato l’ingresso ci si trova di fronte ad un complesso di vaste dimensioni ma dalla volumetria compatta che si sviluppa su tre piani con l’aggiunta, in posizione angolare, di una torretta a base quadrata con loggia panoramica.

esterno 2 fregio terracotta esterno facciata esterno lato torretta giardini interno p4170032 p4170033 prima-villa-faccanoni ringhiera ingresso ringhiera scala surre-k0SC-U43020398627189DCB-1224x916@Corriere-Web-Bergamo

Sommaruga si trovò in questo caso ad affrontare un progetto ex novo, e decise, non si sa se su esplicita richiesta del committente, ma certamente forte della sua autonoma personalità, di proporre qualcosa di diverso rispetto alla sua produzione precedente, rendendo esplicito ciò che era stato scritto su di lui dai critici coevi, ovvero il suo essere un architetto modernista ma ancora legato in maniera costruttiva alla tradizione.

Villa Luigi Faccanoni richiama certamente ad un vago clima rinascimentale ma è al manierismo che Sommaruga guarda quando progetta la facciata, costituita da una varietà di materiali, composti per successive addizioni di parti. Partendo dal basso si può osservare il basamento a bugnato rustico, interrotto da archi ribassati; la successiva parte decorata con cementi plastici in altorilievo; una fascia in ceramica lavorata a bassorilievo interrotta da una serie di aperture regolari quadrate e la gronda a guscio dove sono applicati inserti iridescenti che, su di uno sfondo a mattoncini in cotto, formano disegni geometrici.

Simili effetti luministici e cromatici sono ravvisabili anche nel seminterrato della villa, al quale è possibile accedere attraverso l’originale grotta artificiale, anch’essa di clima manierista, posizionata nel parco e antistante l’edificio. In questo ambiente, che un tempo ospitava degli acquari, sono presenti delle rocce sono inseriti degli elementi in ceramica colorata che ricordano vagamente, ma forse casualmente, certe opere del architetto modernista catalano Antonì Gaudì. In tempi successivi tale spazio fu adibito a cantina vitivinicola.

Notevoli sono gli altorilievi in cemento plastico, a cui si è accennato, che si stagliano sulla facciata della villa: essi rappresentano dei putti che, suddivisi in diversi gruppetti, giocano tra loro sorreggendo festoni di foglie e fiori. Tali altorilievi furono realizzati, su disegno di Sommaruga, dallo scultore-artigiano milanese Ambrogio Pirovano (1864-1920) che durante la sua carriera collaborò costantemente con l’architetto.

Restando all’esterno della villa si possono notare alcuni elementi particolari come il voluto contrasto cromatico tra la pietra bianca del rivestimento a bugnato e quella grigia utilizzata per gli architravi e i davanzali delle finestre e per i basamenti e capitelli delle colonne del portico.

Insoliti, rispetto alla precedente produzione di Sommaruga, sono anche la lunga balconata, sul lato sinistro dell’ultimo piano e l’ingresso della parte posteriore, sottolineato da due obelischi, che presenta una passatoia verso il giardino ad imitazione del ponte levatoio di un castello medioevale.

All’interno della villa il piano terra è destinato ad ambiente di rappresentanza e vi si trovano tre sale di ampie dimensioni. I pavimenti sono in parquet o in piastrelle con motivi colorati. Sul soffitto della sala da pranzo si trova una cornice in stucco entro cui è dipinto ad affresco un illusionistico graticcio ricoperto da rigogliose piante di frutti attraverso cui si può scorgere l’azzurro-grigio del cielo. Sempre nello stesso ambiente è possibile vedere una fascia decorativa in stucco piatta lavorata ad intaglio, che è stata ricostruita sul disegno originario durante gli ultimi restauri: entro uno schema ad andamento alternato lineare e curvo si dispongono rami fioriti, fronde cariche di melograni, grandi foglie dal contorno frastagliato tra cui si scorgono, insolitamente, alcuni animali come ad esempio un aquilotto che si reca al nido per nutrire i propri piccoli, un pavone, un coniglio e un’aragosta.

Sono autentici anche il camino in pietra nera, anch’esso lavorato ad intaglio, della sala centrale e i serramenti in legno, ognuno con un disegno differente ma sempre elegante; alcuni di questi sono chiusi da vetri colorati ed arricchiti da disegni a volute dal gusto rocaille.

In posizione centrale rispetto alla pianta dell’edificio è collocata la scala che porta al piano superiore che non ha dimensioni tali da poterla definire monumentale ma è di forte impatto soprattutto grazie alla ringhiera in ferro battuto dal disegno originale: la balaustra, con corrimano in legno, è posizionata in diagonale in modo da seguire l’andamento dei gradini in marmo, è formata da moduli rettangolari riempiti a grata e intervallati da nastri ed elementi floreali verniciati che riproducono piante di rose rampicanti.

I circa 34 ambienti che vanno a comporre l’edificio sono distribuiti in modo tradizionale e non mostrano la libertà di snodo e la continuità di progetti sommarughiani, forse a causa di specifiche esigenze e richieste del committente.

La villa è circondata da un vasto parco con piante secolari e innumerevoli varietà di fiori dove sono collocate diverse piccole strutture, alcune delle quali progettate dalla stesso Sommaruga, come serre, statue, panchine in pietra decorata, un gazebo, un’uccelliera e una fontana. Sempre nel parco, nella zona antistante la villa, sorge un edificio un tempo adibito a rimessa e a scuderia che è stato recentemente ristrutturato e trasformato in un centro congressi.

In origine un ponte in pietra e ad arco ribassato, sostituito nel 1982 con una passerella in ferro, era collocato nella parte destra della proprietà e collegava la villa al giardino e alla darsena che si trovano dall’altro lato della strada, in riva al lago.

Nel 1987 si avviarono una serie di opere di restauro conservativo mantenendo inalterate le caratteristiche originarie dell’edificio.

Attualmente la villa, denominata Villa Surre, è in perfetto stato di conservazione ed è utilizzata come location per eventi e come centro congressi.

 

Valentina Cristini

L'articolo Villa Faccanoni sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/scheda/villafaccanoni/feed/ 0
Villino Greco http://www.italialiberty.it/scheda/villinogreco/ http://www.italialiberty.it/scheda/villinogreco/#comments Thu, 19 Mar 2015 21:55:42 +0000 http://www.italialiberty.it/?post_type=scheda&p=6489 Il Villino Greco di Milazzo (provincia di Messina), mir […]

L'articolo Villino Greco sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
Il Villino Greco di Milazzo (provincia di Messina), mirabile archetipo d’arte Liberty progettati dall’ingegnere Letterio D’Andrea risale al 1907. I tratti significativi della costruzione sono da ricercare nei colori adoperati per la decorazione floreale e per gli eleganti motivi zoomorfi nell’ornamento della facciata. Notevole è inoltre la cancellata in ferro battuto, con un disegno a grandi foglie su temi geometrici, rifatta nel 1986.

Villino Greco Milazzo - Ph. Alfio su flickr Villino Greco Milazzo - Ph. Alfio su flickr Villino Greco Milazzo - Ph. Eugenio Rizzo Villino Greco Milazzo - Ph. Eugenio Rizzo Villino Greco Milazzo - Ph. Eugenio Rizzo Villino Greco Milazzo - Ph. Alfio su flickr Villino Greco Milazzo - Ph. Alfio su flickr Villino Greco Milazzo - Ph. Alfio su flickr Villino Greco Milazzo - Ph. Alfio su flickr Villino Greco Milazzo - Ph. Alfio su flickr Villino Greco Milazzo - Ph. Eugenio Rizzo Ph. Eugenio Rizzo - Villa Liberty a Milazzo

L'articolo Villino Greco sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/scheda/villinogreco/feed/ 0
Stabilimento Balneare Spiaggia d’Oro http://www.italialiberty.it/scheda/stabilimentobalnearespiaggiadoro/ http://www.italialiberty.it/scheda/stabilimentobalnearespiaggiadoro/#comments Fri, 13 Mar 2015 22:28:39 +0000 http://www.italialiberty.it/?post_type=scheda&p=6459 Lo stabilimento balneare sorge sul molo di ponente di P […]

L'articolo Stabilimento Balneare Spiaggia d’Oro sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
Lo stabilimento balneare sorge sul molo di ponente di Porto Maurizio, sulla famosa ‘Spiaggia d’oro’. Eretto dalla Società Cooperativa Ligure Lombarda, appositamente costituita per la realizzazione dello stesso, su progetto dell’architetto lombardo Campanini. Lo stabilimento è costituito da un corpo centrale, un tempo adibito a sala da ballo, ristorante, caffè, servizi (docce per bagni freddi e caldi d’acqua dolce e marina) e da due ali con 27 cabine per lato poste al di sotto della quota del molo.
Lo stabilimento, che era stato oggetto di interventi di manutenzione ai fronti esterni e alla copertura negli anni settanta, nel 1999 fu nuovamente restaurato nelle parti esterne dello stabilimento. L’aspetto originale dell’edificio è stato ricostruito, con scrupolo filologico e particolare attenzione alla trama decorativa, in alcuni punti irrimediabilmente degradata.
Lo stabilimento balneare Spiaggia d’Oro, che ha conservato la sua destinazione originaria, è organizzato su due livelli sovrapposti, quello inferiore, attrezzato per ospitare le cabine spogliatoio e in origine, per ricoverare materiali e equipaggiamenti balneari, e quello superiore costituito da un grande spazio, in posizione centrale, utilizzato per la ristorazione, feste danzanti e ascolto della musica.

2 00-06-35 DSC_2982 imperia_00001_stabilimento_balneare_spiaggia_doro imperia_00002_stabilimento_balneare_spiaggia_doro imperiaspiaggiadoro8 8109

 

Le ampie bucature ad arco a tutto sesto, sui prospetti sud e nord, confermano la medesima impostazione dominante nella distribuzione dei pieni e dei vuoti. E ancora, l’apparto decorativo è orientato nel medesimo senso, essendo più marcato ed intenso nel corpo centrale e in particolare nella sua parte superiore e nel coronamento.
L’ispirazione artistica si riconduce al Liberty, secondo però un’interpretazione più evoluta rispetto alle esperienze prevalenti nella Riviera di Ponente; gli studiosi riconoscono l’influenza della secessione viennese e in particolare del pensiero di Otto Wagner. Tuttavia, nelle bucature ad arco, sembrano riconoscersi i caratteri delle finestre Liberty a semicerchio, spezzate da pilastri, presso l’Hotel Splendid di Bordighera, opera dell’arch. Francesco Sappia, costruito nei primi anni del Novecento. Molto elaborate risultano le invetriate che chiudono le grandi bucature ad arco delle facciate. L’articolazione geometrica del telaio sembra ripetere lo schema compositivo delle facciate; la geometria governa anche tutto l’apparato decorativo esterno, mentre l’impiego di maioliche ne esalta il disegno per la brillantezza dei colori. Il materiale ceramico risolve anche il problema della resistenza dei materiali all’esposizione del salino.

All’interno l’impiego di tinte a tempera favorisce una decorazione più ricca e coprente, ma anche più aderente al gusto corrente. Sviluppa temi vegetali e animali: quattro pini marittimi, collocati rispettivamente nei cantonali del corpo di fabbrica principale, si diramano sulle pareti fino al soffitto, inquadrando il cielo azzurro in cui volano cicogne. Ghirlande di tralci fioriti esaltano l’intradosso della struttura in cemento armato e adornano le arcate che scandiscono lo spazio interno della palazzina.

L'articolo Stabilimento Balneare Spiaggia d’Oro sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/scheda/stabilimentobalnearespiaggiadoro/feed/ 0
I Chini tra Modernismo e Oriente http://www.italialiberty.it/mostrachini/ http://www.italialiberty.it/mostrachini/#comments Mon, 09 Mar 2015 20:04:48 +0000 http://www.italialiberty.it/?p=6428 L’attività e la dimensione artistica dei Chini è ricono […]

L'articolo I Chini tra Modernismo e Oriente sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
Locandina CHINI

L’attività e la dimensione artistica dei Chini è riconosciuta da musei e istituzioni, studiosi e collezionisti che vedono nella produzione ceramica della famiglia una manifattura che è riuscita a coniugare innovazione tecnica ed esperienze artistiche in linea con le avanguardie culturali del mondo internazionale.

La molteplicità e la polivalenza dei prodotti delle Fornaci San Lorenzo, dall’oggetto d’uso al decoro di architettura, dalle vetrate figurate al componente di arredo, ha consentito una diffusione senza precedenti dell’esperienza artistica familiare e l’affermazione di uno “stile” riconosciuto come cifra della modernità.

Così le ceramiche come i vetri Chini sono intervenute nell’aggiornamento dell’architettura, gli oggetti e i decori hanno caratterizzato le case delle borghesie cittadine, mentre un’instancabile attività di restauro di affreschi, tempere, dipinti ha rigenerato palazzi e ville d’epoca con una sapiente a disinvolta interpretazione della storia.

Proprio la versatilità dell’esperienza chiniana è stata all’origine dei successi guadagnati all’Esposizione di Torino del 1898, di Milano nel 1906, di Faenza nel 1908 e ancora nelle prestigiose manifestazioni internazionali di Bruxelles (1910) e di Torino (1911), ed ha condotto alla proficua esperienza di Galileo Chini in Siam e nella impegnativa impresa dello stabilimento termale “Lorenzo Berzieri” di Salsomaggiore (1923).

E mentre la fama internazionale della produzione Chini attraversava tutta la prima metà del ‘900, le Fornaci San Lorenzo riverberavano il loro successo nel Mugello e nel paese d’origine, impegnando maestri d’arte, tecnici, operai e lasciando tracce significative per il delinearsi di un moderno paesaggio d’arte.

Giuseppina Carla Romby

 

balcone interno terme Copertina CHINI X ISBN Fronte terme Berzieri particolare Particolare esterno terme Sala degli stemmi Villa Pecori Giraldi Scala elicoidale interno museo Chini Scala interno terme Berzieri una sala del museo Chini Vetrate museo Chini

L'articolo I Chini tra Modernismo e Oriente sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/mostrachini/feed/ 0
Terme del Corallo al 7° posto nella classifica de “I Luoghi del Cuore 2014” FAI http://www.italialiberty.it/le-terme-del-corallo-di-livorno-al-7-posto-nella-classifica-de-i-luoghi-del-cuore-2014-del-fai/ http://www.italialiberty.it/le-terme-del-corallo-di-livorno-al-7-posto-nella-classifica-de-i-luoghi-del-cuore-2014-del-fai/#comments Sat, 07 Mar 2015 13:47:30 +0000 http://www.italialiberty.it/?p=6421 Il 18 febbraio 2015 è stata resa nota la classifica def […]

L'articolo Terme del Corallo al 7° posto nella classifica de “I Luoghi del Cuore 2014” FAI sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
Il 18 febbraio 2015 è stata resa nota la classifica definitiva del censimento “I Luoghi del Cuore -2014” promosso dal FAI per salvaguardare il patrimonio culturale e paesaggistico nazionale, giunto alla sua 11° edizione.

La città di Livorno aveva partecipato con il complesso delle Terme del Corallo, un gioiello architettonico in stile Liberty che fu realizzato dall’ing. Angiolo Badaloni nel 1903. Dopo vari passaggi di proprietà e diverse destinazioni d’uso, l’edificio è stato lasciato in balia del lento e inesorabile trascorrere del tempo a partire dal 1968 quando un incendio devastò il salone centrale delle feste. Se oggi il parco retrostante ha ritrovato la sua originaria conformazione grazie agli interventi di recupero successivi all’acquisizione della struttura da parte del Comune, gli edifici che compongono l’intero complesso termale, per la cui tutela e valorizzazione è stata fondata nel 2013 la ONLUS “Terme del Corallo” da parte del Presidente Silvia Menicagli e per il quale ha dato il suo contributo anche “Italia Liberty”, sono ancora in attesa di essere recuperati.

L’impegno dei volontari nella raccolta delle firme per il recupero delle Terme ha trovato un’importante e partecipata adesione cittadina che ha fatto balzare lo stabilimento al 7° posto nella classifica generale con 30.445 firme in un’edizione, come quella appena conclusa, che ha visto una numerosa partecipazione popolare con oltre 1.600.000 voti raccolti.

Nonostante lo stabilimento non sia riuscito a salire sul podio e ad ottenere nell’immediato un finanziamento per il suo recupero, riuscirà probabilmente ad ottenerlo in un futuro prossimo visto che tutti i luoghi del cuore che hanno raggiunto almeno 1.000 voti nell’edizione 2014 potranno far pervenire al FAI una richiesta di intervento sulla base di progetti concreti che verranno poi scelti e annunciati in autunno in occasione di Expo Milano 2015.

61128917 corallo4

Elena Profeti

L'articolo Terme del Corallo al 7° posto nella classifica de “I Luoghi del Cuore 2014” FAI sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/le-terme-del-corallo-di-livorno-al-7-posto-nella-classifica-de-i-luoghi-del-cuore-2014-del-fai/feed/ 0