Italia Liberty http://www.italialiberty.it a cura di Andrea Speziali Fri, 14 Jun 2019 13:48:22 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.2.23 Il villino Liberty. Progetti e decorazioni http://www.italialiberty.it/mostravillinoliberty/ http://www.italialiberty.it/mostravillinoliberty/#comments Thu, 13 Jun 2019 21:58:58 +0000 http://www.italialiberty.it/?p=22239 L’associazione Italia Liberty insieme ad Architet […]

L'articolo Il villino Liberty. Progetti e decorazioni sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
L’associazione Italia Liberty insieme ad Architettura del ‘900 organizza dall’8 al 14 luglio, “Il villino Liberty. Progetti e decorazioni“, mostra con progetti e documenti fotografici originali dell’epoca di autori come Augusto Cavazzoni, Mirko Vucetich e Giuseppe Sommaruga, quest’ultimo protagonista del Liberty italiano.

Il curatore della rassegna, Andrea Speziali, ha scelto il periodo della mostra in concomitanza con l’Art Nouveau Week, settimana in cui ricorrono sia l’anniversario della nascita di Giuseppe Sommaruga, che quello di Gustav Klimt, insuperabile artista della Secessione Viennese.

Si tratta della seconda mostra allestita nel nuovo Spazio Espositivo Italia Liberty aperto recentemente in via Aosta 17 e nel puro spirito dell’associazione ITALIA LIBERTY che ha, tra i propri obiettivi, quello di portare alla luce autori del Novecento spesso ingiustamente dimenticati.

La mostra è un’inedita occasione per scoprire aspetti particolari del Liberty attraverso le opere di progettisti quali Augusto Cavazzoni,  di cui sono in mostra una trentina di progetti acquarellati a mano e Mirko Vucetich, tra le più poliedriche figure del Novecento italiano, che  ha dato prova di sé nell’architettura tra Liberty e Déco in città come Bologna, Riccione, Lido di Venezia e Catania. Di Vucetich vengono presentati progetti di ville.
La rassegna vede nel percorso espositivo anche sessanta tavole dell’opera “L’architettura di Giuseppe Sommaruga” edita da Preiss e Bestetti, Milano, nei primi anni del Novecento. Per quanto concerne Sommaruga si tratta di un seguito alla grande mostra a lui dedicata nel 2017, in occasione della quale Speziali fece eccezionalmente aprire il Grand Hotel Campo dei Fiori a Varese, a cinque decenni dalla chiusura.

Le opere in mostra provengono dalla collezione privata Matteoni, Milano.

IL VILLINO LIBERTY. Progetti e decorazioni
Ingresso libero
Lunedì – venerdì: 18:00 – 20:00
Sabato – domenica: 15:00 – 19:00
M. 334 7746143

 

Template by Pixartprinting

Locandina mostra

Salva

Salva

L'articolo Il villino Liberty. Progetti e decorazioni sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/mostravillinoliberty/feed/ 0
A tutto Liberty in Versilia per l’Art Nouveau Week http://www.italialiberty.it/versilialiberty/ http://www.italialiberty.it/versilialiberty/#comments Thu, 13 Jun 2019 08:01:11 +0000 http://www.italialiberty.it/?p=22213 L’Associazione Culturale Ville Borbone e Dimore Storich […]

L'articolo A tutto Liberty in Versilia per l’Art Nouveau Week sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
L’Associazione Culturale Ville Borbone e Dimore Storiche della Versilia dal 2014, anno della propria costituzione svolge attività di riscoperta del patrimonio culturale, costituito anche da Ville e Dimore storiche presenti in tutta la Versilia, sia per i propri associati, che per i simpatizzanti. L’idea progettuale è quella di far conoscere e promuovere la storia attraverso le varie epoche a cui appartengono le Dimore.

Villino Flora

Tutto ruota intorno al bellissimo territorio che spazia dal mare con le costruzioni legate allo stile Liberty, all’entroterra costituito da colline ricche di oliveti dove si trovano antiche dimore,partendo dalla prima villa in assoluto del territorio, la Villa romana dei Venulei in riva al Lago di Massaciuccoli, per finire con quelle costruite da famiglie nobili lucchesi e fiorentine nel corso dei secoli, sullo sfondo delle Alpi Apuane.

SONY DSC

L’Associazione ha sviluppato negli anni, un programma di visite guidate per far conoscere lo stile che più caratterizza Viareggio e la Versilia, l’Art Nouveau, fra eclettismo e modernismo ma le nostre visite spaziano anche intorno al Lago di Massaciuccoli, con la residenza di Giacomo Puccini e le Ville Orlando e Ginori, esempi di lirismo, orientalismo che si ritrovano nelle opere del grande Maestro. Punto di forza delle nostre visite, l’edilizia versiliese, caratterizzata dai villini residenziali presenti lungo la costa tra Viareggio e Forte dei Marmi.
Alfredo Belluomini, Gino Coppedè, Gaetano Orzali, fra gli architetti dei quali lungo il percorso di visita , parliamo così come delle fantasiose decorazioni in ceramica della Manifattura Chini, dovute all’estro di Galileo Chini.

Decorazione esterna Villa argentina

Con le nostre passeggiate guidate si possono scegliere a seconda dei giorni, due percorsi o da Villa Argentina andando verso nord raggiungendo Piazza Puccini la zona dei grandi alberghi Liberty, oppure partendo da Piazza Campioni si potranno ammirare la storica Profumeria Walkiria, Chalet Martini, Caffè Margherita ecc. un modo di parlare della Viareggio d’altri tempi, attraverso uno storytelling sempre avvincente e mai banale.

Chalet Martini e Gran Caffè Margherita

★ Una delle nostre visite nella settimana dell’ART NOUVEAU WEEK, alla quale siamo felici di poter portare il nostro contributo, avendo iniziato una collaborazione con l’Associazione Italia Liberty, comprenderà proprio un incontro al Club dei Pini, Residenza d’epoca a Lido di Camaiore che fu la casa di Galileo Chini. Incontro che prevede una visita guidata dei saloni della Villa con la referente dell’Archivio di Galileo Chini, dott.ssa Claudia Menichini.
Non mancherà un aperitivo nel giardino, per rivivere l’emozione di un salotto culturale del secolo scorso.

Interno Villa Argentina

Altro evento da segnalare nell’ambito del nostro Programma è la visita alla Casa Natale del Maestro. “Correva l’anno 1900 quando Villa Puccini di Torre del Lago, oggi Villa Museo, veniva inaugurata per accogliere la famiglia del Maestro, che la abitò per oltre vent’anni.
119 anni dopo, dal 31 maggio 2019, il piano superiore della dimora vista lago torna a risplendere in tutta la sua semplice raffinatezza, con tessuti e arredi originali, così come Giacomo ed Elvira Puccini lo progettarono all’inizio del secolo scorso.

SONY DSC
Dopo il ripristino della camera da letto e del vano scale si sono compiuti i restauri di altri vani del primo piano, per quanto riguarda sia gli arredi che le decorazioni pittoriche.
Lo studio, luminoso e razionale, conserva gli armadi, una comoda poltrona, il grande scrittoio, il bel lampadario e un dipinto di Francesco Fanelli raffigurante il Lago di Massaciuccoli. Tutti arredi originali, come quelli nella stanza a sinistra delle scale che ospitò i parenti di Giacomo ed Elvira e quelli del piccolo salotto: due poltrone rivestite con antichi lini, un servizio da liquore riposto in un pregiato mobile vetrina, un giradischi d’epoca e due dipinti provenienti dalla Villa di Viareggio del Maestro.
La camera da letto del figlio Antonio, chiamata “stanza airone”, conserva oggi mobili e oggetti provenienti dalla Casa Natale del Maestro a Lucca: un bel cassettone, lastronato e intarsiato a motivi floreali, uno scrittoio dello stesso genere, un’alzatina in stucco dorato, alcuni pezzi di maiolica ed il ritratto del fratello Michele. Preziosi cimeli che testimoniano l’elevato status sociale di cui godeva la Famiglia Puccini, cinque generazioni di musicisti nate al servizio della Corte Ducale.

SONY DSC

» L’evento in programma per il 13 luglio a Villa Ginori, dal titolo “L’oriente in riva al Lago”, crea un percorso ideale sul tema dell’orientalismo affrontato sia da Giacomo Puccini che da Galileo Chini, nelle proprie opere artistiche. Delle danzatrici presenteranno dei balli tipici orientali in ambiente naturalistico e artistico unico, il giardino della Villa, circondato dalle acque del nostro Lago.
Come si può notare, le nostre proposte sono particolari e cercano di trasmettere emozioni ai partecipanti pur mantenendo un rigore storico.

SONY DSC

PROGRAMMA ART NOUVEAU WEEK
8 – 14 LUGLIO 2019

8 LUGLIO
Liberty Mon Amour
Orario : 18,00 / 20,00
Viareggio -Percorso da Villa Argentina al Principe di Piemonte

9 LUGLIO
Liberty Mon Amour
idem
Viareggio – Percorso da Piazza Campioni, Profumeria Walkiria, Caffè Margherita,Villino Nistri.

10 LUGLIO
A Casa di Galileo Chini, incontro con la referente dell’Archivio storico di Galileo Chini, Claudia Menichini, un salotto d’altri tempi, con visita della Dimora
a seguire aperitivo nel giardino della Villa adesso Residenza d’epoca Club dei Pini,
Orario: 18,00
Lido di Camaiore

11 LUGLIO
Visita alla Casa Museo di Giacomo Puccini, comprendente il Primo Piano della Villa aperto al pubblico dal 31 maggio 2019
Orario: 17,00
Torre del Lago Puccini

12 LUGLIO
Liberty Mon Amour
Orario: 18
Viareggio – Percorso da Piazza Campioni, Profumeria Walkiria, Caffè Margherita,Villino Nistri.

13 LUGLIO
L’oriente in Riva al Lago- serata di esibizione di danze orientali in una dimora Liberty in riva al Lago.
Visita del Salone della Villa
A seguire buffet in tema
Orario: 20,00
Villa Ginori località La Piaggetta Quiesa di Massarosa

 

INFORMAZIONI: 338 2386211

Villa Museo Puccini servizio in porcellana scrittoio

www.liveversilia.it

Salva

L'articolo A tutto Liberty in Versilia per l’Art Nouveau Week sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/versilialiberty/feed/ 0
Per la giornata dell’Art Nouveau vi sveliamo la prossima mostra http://www.italialiberty.it/artnouveauworldday-sveliamo-prossima-mostra/ http://www.italialiberty.it/artnouveauworldday-sveliamo-prossima-mostra/#comments Sun, 09 Jun 2019 23:00:19 +0000 http://www.italialiberty.it/?p=22106 Nel 2013, il 10 giugno è stato selezionato come la gior […]

L'articolo Per la giornata dell’Art Nouveau vi sveliamo la prossima mostra sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
Nel 2013, il 10 giugno è stato selezionato come la giornata mondiale dell’Art Nouveau. Perché questa giornata? Perché sia Antonì Gaudi che Odön Lechner, due architetti carismatici del Movimento Art Nouveau, da due diversi angoli d’Europa, sono morti in questo giorno. Da allora, celebriamo l’Art Nouveau ogni anno il 10 giugno. Organizzazioni provenienti da tutto il mondo, in Italia si segnala l’associazione di promozione sociale ITALIA LIBERTY, partecipano organizzando mostre, concorsi fotografici, conferenze, passeggiate ecc…

Nel corso della Giornata Mondiale del Liberty, 10 giugno “World Art Nouveau Day” il Battistero di Velate annuncia una mostra d’arte incentrata sulla corrente artistica fine ‘800 e inizi ‘900, che si terrà a Varese dall’ 11 luglio al 10 agosto 2019.

Un appuntamento per grandi esteti della bellezza, linee sinuose “a colpo di frusta”, suggestive immagini legate al mondo della natura, cromie calde, i volti femminili che irradiano energia e bellezza, l’equilibrio tra forme curvilinee e geometriche capaci di dare originalità alle architetture: istanze di modernità e raffinatezza che hanno contagiato tutta Europa nei primi anni del Novecento.

Si intitola “Liberty Mon Amour. Appunti di viaggio nella Belle Epoque” la rassegna d’arte che vede nel suo percorso espositivo arredi e oggetti d’arte originali di fine Ottocento e primi Novecento. La mostra è a cura di Carla Tocchetti, presidente di Beautiful Varese International Association, e di Andrea Speziali, esperto d’arte Liberty. I curatori proporranno, all’interno della seicentesca chiesa “Battistero di Velate” ai piedi del Sacro Monte di Varese, attraverso l’esposizione, varie espressioni artistiche: un affascinante viaggio negli anni dell’Italia Moderna, in particolare della corrente artistica legata al periodo d’oro del Novecento Varesino: l’Art Nouveau.

Alcuni collezionisti dal calibro di Rodolfo Caglia, Mario Chiodetti e Enrico Brugnoni, accomunati dalla passione per il Liberty, concorrono alla realizzazione della manifestazione varesina con il prestito di autentici tesori: arredi, quadri, sculture, affiche e altre stampe originali.

“A partire dalla locandina, che ritrae il portale di un villino liberty a Velate”, anticipa la curatrice Carla Tocchetti, “la mostra proporrà una esperienza suggestiva al pubblico, chiamato a immedesimarsi nel mondo dei numerosi visitatori mitteleuropei che giungevano al Sacro Monte di Varese per villeggiare nel Grand Hotel Campo dei Fiori o al Palace Hotel sul Colle Campigli: sarà come varcare la soglia di un mondo ormai leggendario, che ha segnato il gusto e il costume di una intera epoca”.

“La mostra si inaugura nello scenario internazionale dell’Art Nouveau Week, la settimana vede un ampio programma di appuntamenti straordinari e fuori dal comune con l’arte Liberty. Si potranno visitare in numerose città di tutta Europa gli ambienti che hanno segnato l’Art Nouveau, quali hotel, ville e palazzi specie di proprietà privata, aperti in forma esclusiva al pubblico, come a Varese il Grand Hotel Campo dei Fiori, il Palace Grand Hotel e altre ville più o meno note. Sette le mostre allestite da diversi organizzatori oltre 150 dimore aperte e 120 itinerari a cura di guide e ciceroni esperti per la kermesse dall’8 al 14 luglio” sottolinea Andrea Speziali, presidente dell’associazione Italia Liberty.

 

ART NOUVEAU AROUND THE WORLD…

Quest’anno Belgrado festeggerà la giornata mondiale dell’Art Nouveau con l’inaugurazione della mostra “Art Nouveau for Inspiration”. Lunedì 10 giugno, alle ore 7, la mostra sarà aperta al museo jovan cvijić di Belgrado.
Il Museo della città di Belgrado, la bellezza del Life Club, il politecnico di Belgrado e la casa vacanze kalaba hanno collaborato al progetto. Gli studenti dell’ultimo anno del Dipartimento di design del Politecnico di Belgrado presentano le loro idee per l’interior design del padiglione della casa kalaba. La mostra sarà aperta fino al 30 giugno 2019. In quel periodo, le conferenze e le passeggiate in città saranno organizzate.
Per maggiori informazioni, Consulta questo sito web: www.mgb.org.rs/izlozbe/2019/2192-secesija-kao-inspiracija

A Ostenda, Belgio… dopo 3 anni di restauro, Villa Christina sarà aperta al pubblico! Questo edificio si trova nella zona Belle Epoque di Ostenda (Belgio). Tutti sono i benvenuti il 1, il 2, il 8 e il 9 e 10 GIUGNO DALLE 14:00 alle 17.30.  Ci sono mobili da majorelle, gallé e serrurier-Bovy e un’importante collezione di Ceramiche Art Nouveau!

In occasione della Journée de l’Art nouveau, vi proponiamo visite guidate da due luoghi d’eccezione a Nancy:
La casa bergeret (24 via Lionnois, visite alle 10 e alle 11) E La Camera di commercio e dell’industria della meurthe-e-Mosella (53 via Stanislao, visite alle 14 e alle 15)
Prenota subito presso il dipartimento dei pubblici musei: 03 83 835 30 01 (al mattino) | Resa.Nancymusees@Mairie-Nancy.Fr

 

26219536_137899996904253_7841712778741521246_n 42194672_238465493514369_301870466434334720_o 60190664_2093873260735738_7170723324039790592_n 60235777_2094046727385058_8369041108251967488_n 61578805_2714044215289733_7885419978176856064_o 61794386_2126466090809788_5868156929682964480_n 61906522_2131045560351841_5757867113029042176_n 62073578_2133299370126460_8681164073938714624_n Art Nouveau Backgrounds and Frames 34700133_1608377712618631_5370042763179982848_o 34849740_832384843618168_7355748114264752128_n 34877815_1904969469556018_5515398281976348672_o 57395789_1911153095656161_6688345045830991872_n 59265443_1911154088989395_2305543731597541376_n 59424426_10157482646593487_609981825292435456_n 60120218_399527937295485_6974028197138530304_n 60297564_422676688291619_5208906237457989632_o 61206298_661653847629855_4254369422577238016_o 61291294_839763153069841_4243426580346437632_o 61302904_839760763070080_6054281012492369920_n 61805283_1380279825444766_2907467304889483264_n 61836587_331165754244342_1119012780754599936_n 61884600_1013813512154143_2831960203572805632_o 61940925_1314794832004858_8609863613915594752_n 62364927_1071585919698058_9178016142826930176_n cropped-Wereld_Art_Nouveau_Dag_Nederland

 

L'articolo Per la giornata dell’Art Nouveau vi sveliamo la prossima mostra sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/artnouveauworldday-sveliamo-prossima-mostra/feed/ 0
Liberty Mon Amour. Appunti di viaggio nella Belle Epoque http://www.italialiberty.it/mostralibertymonamour/ http://www.italialiberty.it/mostralibertymonamour/#comments Sun, 09 Jun 2019 22:01:46 +0000 http://www.italialiberty.it/?p=22121 Si intitola “Liberty Mon Amour. Appunti di viaggio nell […]

L'articolo Liberty Mon Amour. Appunti di viaggio nella Belle Epoque sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
Si intitola “Liberty Mon Amour. Appunti di viaggio nella Belle Epoque” la rassegna d’arte allestita a Varese nel fascinoso contesto del Battistero di Velate.

Un appuntamento dall’ 11 luglio al 10 agosto 2019 per grandi esteti della bellezza, linee sinuose “a colpo di frusta”, suggestive immagini legate al mondo della natura, cromie calde, i volti femminili che irradiano energia e bellezza, l’equilibrio tra forme curvilinee e geometriche capaci di dare originalità alle architetture: istanze di modernità e raffinatezza che hanno contagiato tutta Europa nei primi anni del Novecento.

Il percorso espositivo annovera arredi e oggetti d’arte originali di fine Ottocento e primi Novecento. La mostra è a cura di Carla Tocchetti, presidente di Beautiful Varese International Association, e di Andrea Speziali, esperto d’arte Liberty. I curatori proporranno, all’interno della seicentesca chiesa “Battistero di Velate” ai piedi del Sacro Monte di Varese varie espressioni artistiche: un affascinante viaggio negli anni dell’Italia Moderna, in particolare della corrente artistica legata al periodo d’oro del Novecento Varesino: l’Art Nouveau.

Art Nouveau Backgrounds and Frames

Alcuni collezionisti dal calibro di Rodolfo Caglia, Mario Chiodetti e Enrico Brugnoni, accomunati dalla passione per il Liberty, concorrono alla realizzazione della manifestazione varesina con il prestito di autentici tesori: arredi, quadri, sculture, affiche e altre stampe originali.

“A partire dalla locandina, che ritrae il portale di un villino liberty a Velate”, anticipa la curatrice Carla Tocchetti, “la mostra proporrà una esperienza suggestiva al pubblico, chiamato a immedesimarsi nel mondo dei numerosi visitatori mitteleuropei che giungevano al Sacro Monte di Varese per villeggiare nel Grand Hotel Campo dei Fiori o al Palace Hotel sul Colle Campigli: sarà come varcare la soglia di un mondo ormai leggendario, che ha segnato il gusto e il costume di una intera epoca”.

“La mostra si inaugura nello scenario internazionale dell’Art Nouveau Week, la settimana vede un ampio programma di appuntamenti straordinari e fuori dal comune con l’arte Liberty. Si potranno visitare in numerose città di tutta Europa gli ambienti che hanno segnato l’Art Nouveau, quali hotel, ville e palazzi specie di proprietà privata, aperti in forma esclusiva al pubblico, come a Varese il Grand Hotel Campo dei Fiori, il Palace Grand Hotel e altre ville più o meno note. Sette le mostre allestite da diversi organizzatori oltre 150 dimore aperte e 120 itinerari a cura di guide e ciceroni esperti per la kermesse dall’8 al 14 luglio” sottolinea Andrea Speziali, presidente dell’associazione Italia Liberty.

Salva

L'articolo Liberty Mon Amour. Appunti di viaggio nella Belle Epoque sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/mostralibertymonamour/feed/ 0
Fotogallery “Sarnico Liberty” http://www.italialiberty.it/sarnicoliberty/ http://www.italialiberty.it/sarnicoliberty/#comments Thu, 06 Jun 2019 19:33:22 +0000 http://www.italialiberty.it/?p=21840 Un’esperienza nel borgo di Sarnico in stile Liber […]

L'articolo Fotogallery “Sarnico Liberty” sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
Un’esperienza nel borgo di Sarnico in stile Liberty. Ho visitato le ville progettate da Giuseppe Sommaruga in occasione del 2 giugno 2019. Un tour di full immersion nell’Art Nouveau lombardo. Si è rivelato un interario di grandi emozioni tra ville, asilo e mausoleo della famiglia Faccanoni.

Foto di Luigi Matteoni.

Il Mausoleo è un grandioso e monumentale sepolcro fatto costruire dalla famiglia Faccanoni nel 1907 entro il recinto cimiteriale del comune di Sarnico.

Edificato a ridosso della collina, è stato costruito utilizzando solo materiali di provenienza locale: Sarizzo della Val Seriana per lo zoccolo; Ceppo di Brembate per il corpo dell’opera; Pietra di Sarnico per le gradinate; Ferro battuto e bronzo per il cancello di accesso alla cripta. Il Mausoleo era stato progettato per divenire sfondo scenografico dell’intero cimitero, grazie alla combinazione di effetti teatrali (scalinate e struttura piramidale) e materiali dalla diversa resa luministica. Assenti o quasi i richiami simbolici alla religione cristiana, che normalmente erano inseriti in questo genere di costruzioni: la croce si confonde in un tripudio di putti e solo sul cancello di ingresso alla cripta essa colpisce lo sguardo del visitatore.

(2) (11) (14) (50) (79) (88) (93) (99) (100) (105) (107) (117) (125) (577) (592) (599)
La Villa Pietro Faccanoni ora Passeri (1907), sita al numero 1 di Viale Orgnieri, sorge nei pressi del parco pubblico, in una zona che all’inizio del secolo era denominata Piè degli Orti. In origine una piccola filanda, nel 1907 venne trasformata in abitazione per volere del proprietario Pietro Faccanoni.
Sommaruga sistemò l’edificio senza stravolgere la sua struttura, ma dedicandosi soprattutto alla parte di decorazione e di arredo degli ambienti interni ed esterni in stile Liberty.
La villa si rivela subito al passante in tutto il suo splendore: immediata è la percezione della facciata fronte lago che presenta alcune consuete sigle dello stile dell’architetto, come la fascia passante che lega le finestre ed i motivi a nastro intrecciati a quelli di gusto floreale. La cancellata, le ringhiere, le grate per porte e finestre in ferro battuto sono opera di Alessandro Mazzucotelli, artista – artigiano al quale Sommaruga era solito affidarsi per la realizzazione dei suoi progetti. I soggetti scelti per questi elementi di ornamento e di difesa si basano sullo studio del nastro piatto e degli elementi floreali. Molto caratteristico è infine il balconcino centrale chiuso da una vetrata che crea una piccola zona verandata.

 

(205) (211) (217) (223) (225) (259) (265) (266) (270) (274) (278) (288)

La Villa Giuseppe Faccanoni (1907) è posta sulla riva del lago in Via Veneto ed è circondata da un vasto parco che la protegge da occhi indiscreti. Superata l’originale cancellata in ferro battuto realizzata da A. Mazzucotelli, sulla sinistra si trovano la portineria e una casetta che un tempo serviva come rimessa per le carrozze. Subito si apre il rigoglioso parco solcato da sentieri che consentono di raggiungere la villa e di ammirarla da diversi punti di vista.
E’ un edificio a due piani con mansarde, bovindi e terrazzo torre, posto longitudinalmente rispetto al lago, con l’ingresso principale all’angolo smussato. Si erge sopra un basamento in pietra il cui effetto di solidità è prontamente contraddetto dall’aprirsi di scalinate, finestre e balconi. Il tetto si compone di falde poste su livelli diversi e interrotte da belvedere e da grossi camini. Elementi di grande fantasia sono il balconcino circolare d’angolo e i “rostri” che dall’alto si protendono verso il lago. Importante nella decorazione l’uso di materiali tipici del luogo (pietra di Sarnico e di Credaro) coniugati con il cemento, il cotto, la ceramica, gli stucchi. All’interno gli spazi sono disposti in maniera animata attorno al vano delle scale e sono collegati senza corridoi di disimpegno.

 

(292) (296) (299) (300) (301) (302) (304) (311) (313) (316) (321) (326) (330) (333) (335) (338) (343) (345) (347) (348) (350) (352) (357) (362) (368) (390) (398) (406) (408) (411) (417) (422) (423) (424) (425) (428) (450) (451) (454) (455) (456)
Villa Luigi Faccanoni Ora Surre (1912). Collegata al lago da una passatoia metallica sopraelevata, la villa è circondata da un parco rigoglioso e suggestivo, con grotte artificiali e ingresso a esedra. La mole rettangolare dell’edificio è interamente rivestita di pietra bianca ; la facciata rivolta verso il lago è impreziosita da grandi altorilievi in cemento di E. Bazzaro e termina con una fascia in cotto decorato posta sotto la gronda a guscio.
Posizionato al centro della facciata, l’ingresso principale è costituito da una pensilina balconata con ampie scalinate laterali. La villa si configura come un insieme di rara eleganza, in cui elementi di ispirazione medievale si coniugano romanticamente ad altri di matrice rinascimentale e manierista: la torre a loggia, il rivestimento in pietra bianca combinato con le architravi delle finestre in pietra grigia, le decorazioni sottogronda in cotto, le grotte artificiali, l’ingresso posteriore sottolineato da piccoli obelischi. Gli elementi in ferro battuto sono opera di A. Mazzucotelli e in essi si nota uno stretto legame con i motivi decorativi degli altorilievi in cemento: ciò a sottolineare la concezione unitaria degli interventi decorativi, concepiti dagli artisti del Liberty come un tutt’uno.

(462) (463) (464) (465) (468) (471) (481) (490) (492) (495) (497) (503) (505) (507) (509) (510) (512) (515) (517) (519) (521) (535) (545) (547) (549) (550) (554) (561) (565) (566) (569) (571) (572) (574) (575)

 

Ph. Luigi Matteoni

Fonte: https://www.visitlakeiseo.info/it/vivi-il-lago/arte-e-cultura/edifici-storici

 

L'articolo Fotogallery “Sarnico Liberty” sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/sarnicoliberty/feed/ 0
Romano Canavese e La villa Le Jardin Fleuri http://www.italialiberty.it/romanocanaveselejardinfleuri/ http://www.italialiberty.it/romanocanaveselejardinfleuri/#comments Thu, 06 Jun 2019 16:54:24 +0000 http://www.italialiberty.it/?p=22058 Romano Canavese sorge accanto alla serra morenica di Iv […]

L'articolo Romano Canavese e La villa Le Jardin Fleuri sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
Romano Canavese sorge accanto alla serra morenica di Ivrea, paesaggio unico in Europa, circondato dalle Prealpi valdostane, verdi boschi, laghi e numerosi castelli.

Ad un chilometro dall’ uscita autostradale di Scarmagno, sulla Torino Aosta, Romano Canavese presenta ancor oggi vestigia medievali, barocche ed esempi del primo Novecento, come il casotto circolare che si intravede tra le vigne, appena usciti dall’ autostrada.

1 caffetteria bas.ris

Il punto focale è il borgo antico, curato, con i fiori, le sue chiese, e sulla piazza antica, accanto al palazzotto comunale, si intravede una porticina immersa tra le rose e i gelsomini, attraverso la quale c’è un mondo liberty.

Varcando la soglia si scopre un giardino novecentesco: ecco l’ingresso della villa Le Jardin Fleuri. Il visitatore può immergersi così nel periodo storico della Belle Epoque, coincidente con i progressi della tecnica e della scienza, tra gli arredi originali, come i primi telefoni o i lampadari di un tempo corredati dei cavi di corrente elettrica vintage.

15 dettaglio tavole sala delle clematidi

A Le Jardin Fleuri, ogni sera, dal mercoledì al sabato, e inoltre ogni sabato e domenica anche a pranzo, è possibile assaporare la cucina liberty piemontese e francese in salette affrescate con motivi floreali, e cenare con piatti di porcellana e posateria antica.

le jardin fleuri cucina cultura convivialità

Lo chef e la cucina

Il giovane chef Denis Iaccarini, è rientrato in canavese dopo alcuni anni di viaggio in Australia, Corea, Inghilterra e Canada, e dopo aver appreso l’uso dei sapori orientali, ed i preziosi segreti della pasticceria francese, presenta i piatti dalle tradizioni piemontesi e liberty, con accenni di modernità e un “pizzico” di profumo d’ oriente. Esattamente come era di moda, durante la Belle Epoque, dare un tocco d’ esotismo al proprio arredamento (pensate a Bugatti e a Mr. Liberty), alla musica (ascoltate Debussy), ai viaggi (Istanbul era la meta più agognata).

Luccio perca marinato con polvere di cavolo e alga nori-2019

La cucina a Le Jardin Fleuri è attenta anche all’ uso delle materie prime: farine di grani antichi, macinate a pietra e lavorate a mano dallo chef Denis. Sono presenti presidi slow-food come il magnifico riso Gigante Vercelli, l’uovo delicatissimo di Paolo Parisi, o ancora il coniglio grigio di Carmagnola. La carta dei vini abbraccia soprattutto Piemonte e la vicina Francia, mettendo in valore l’Erbaluce di Caluso, con i suoi migliori produttori.

La musica scelta del ‘900 crea l’atmosfera adatta per regalarsi una serata in totale serenità, semplice come quando i telefoni erano a muro… Trovano posto al massimo 40 persone, e d’ estate si può godere anche di una splendida terrazza verso il giardino.

i plin con patate e limone, burrata e basilico

Tra i piatti, che cambiano a seconda delle stagioni, segnaliamo i plin di patate con un retrogusto di limone, conditi con un leggerissimo pesto. Da non perdere il luccio- perca: pesce pregiatissimo marinato con polvere di cavolo e alga nori, questo prodotto regionale assume visivamente una trasformazione contemporanea, e i capperi fanno pensare alla tradizione subito contrastata da un fantastico dashi (leggero e limpido brodo di pesce) che lascia intravedere la bellezza della porcellana su cui è servito.

Tra i dolci, il celebre Paris-Brest, dolce dedicato alla gara ciclistica del 1927 Paris-Brest, il 1904, dolce molto elaborato dedicato alla banana, la crema bruciata alla lavanda, con aria di assenzio e riso soffiato, ed infine un cavallo di battaglia: Le jardin vert, una sorta

di granita di cetriolo abbinata al gelato al dragoncello, che affonda in una fetta di pera con sapor di liquirizia…

Doppia trota iridea, trota salmonta, salsa all' acetosella e asparagi

La collezione e le mostre in corso

Al secondo piano della Villa, è possibile visitare – esclusivamente per la clientela del ristorante – la collezione permanente della Fondazione Arte Nova, che ripropone l’allestimento di una abitazione borghese del Primo ‘900.

Nel 2019, fino al 30 novembre, nella villa Le Jardin Fleuri è allestita la mostra DONNE IN LIBERTY, curata da Marilina di Cataldo. L’ allestimento propone un percorso unico e alternativo in cui vengono presentati disegni e dipinti, foto e litografie, oggetti decorativi sulla raffigurazione della donna nel primo ‘900, tra sensualità e raffinatezza.

www.lejardinfleurigustiliberty.com

per info tel. 0125- 86 10 54

 

L'articolo Romano Canavese e La villa Le Jardin Fleuri sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/romanocanaveselejardinfleuri/feed/ 0
Villa Zanelli il 19 giugno rivela il progetto dell’Art Nouveau Week http://www.italialiberty.it/villazanelliprogettorecupero/ http://www.italialiberty.it/villazanelliprogettorecupero/#comments Wed, 05 Jun 2019 21:37:01 +0000 http://www.italialiberty.it/?p=22046 L’associazione culturale Italia Liberty assieme a […]

L'articolo Villa Zanelli il 19 giugno rivela il progetto dell’Art Nouveau Week sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
L’associazione culturale Italia Liberty assieme ad Arte Genova organizza una passeggiata Liberty esclusiva a villa Zanelli e altri edifici Art Nouveau a Savona.

Mercoledì 19 giugno dalle 10:00 alle 13:00 apriranno i cancelli di villa Zanelli ubicata in via Nizza, massimo esempio di architettura Liberty italiana come si evince dalla pubblicazione “Savona Liberty. Villa Zanelli e altre architetture” (Risguardi 2014).

Il programma vede un primo momento di presentazione ufficiale della manifestazione ART NOUVEAU WEEK, a seguire le visite in villa.

Interverranno Presidente e soci fondatori di ITALIA LIBERTY, Presidente di Arte Genova Girolamo Cotena, Sindaco Ilaria Caprioglio e assessori comunali, l’assessore della Regione Liguria, Marco Scajola.

Per l’occasione sarà presentata ufficiosamente anche la manifestazione ART NOUVEAU WEEK, settimana mondiale dedicata alla ruggente corrente artistica di fine ‘800 primi ‘900 che si svolgerà dall’8 al 14 luglio 2019 nel mondo e a seguire la passeggiata nel parco e dentro la villa con i ciceroni Massimo Bianco e Andrea Speziali.
Quest’ultimo è stato l’atomo che ha scatenato il caso sulla riqualificazione di villa Zanelli nel 2014 trovando un possibile acquirente e con la pubblicazione di una foto della villa in stile Urbex sulla pagina “The world Art Nouveau“. Il post è stato virale al momento della pubblicazione traghettando l’immagine dello scempio di villa Zanelli su scala internazionale. Oltre 450mila visualizzazioni in pochi minuti, a oggi circa 900mila, altrettanti commenti negativi. La raccolta fondi aperta da Italia Liberty fu bloccata in seguito con la speranza di un recupero. Un’attesa durata sei anni prima di una soluzione.

L’ultima possibilità di visitare la villa nel suo stato di abbandono è per l’Art Nouveau Week nei giorni di giovedì 11, venerdì 12 e sabato 13 luglio. Prima dell’inizio cantiere.

L’ingresso è riservato ai giornalisti, agli inviati e i soci dell’associazione Italia Liberty.

Per iscriversi all’associazione: www.italialiberty.it/associazione
APERTURA: Giovedì 11 e venerdì 12 luglio dalle 15:00 alle 19:00 e sabato 14 dalle 9:00 alle 13:00.

Tutte le informazioni sul sito www.italialiberty.it o M. +(39) 320 0445798 | info@italialiberty.it

Affresco a villa Zanelli - Foto di Jonathan Dellagiacoma Andrea Speziali a villa Zanelli Interno villa zanelli Speziali nella hall VILLA ZANELLI nei primi Novecento Foto d'archivio © Italia Liberty Villa Zanelli portico Villa Zanelli urbex toru Art Nouveau Week

 

L'articolo Villa Zanelli il 19 giugno rivela il progetto dell’Art Nouveau Week sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/villazanelliprogettorecupero/feed/ 0
Liberty Tour a Bari http://www.italialiberty.it/libertytourbari/ http://www.italialiberty.it/libertytourbari/#comments Wed, 05 Jun 2019 15:02:27 +0000 http://www.italialiberty.it/?p=21991 Dall’8 al 14 luglio 2019 Italia Liberty organizza una g […]

L'articolo Liberty Tour a Bari sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
Dall’8 al 14 luglio 2019 Italia Liberty organizza una grande manifestazione dal respiro internazionale, l’Art Nouveau Week: un evento che interesserà molteplici città italiane e per una settimana le animerà con visite, mostre, spettacoli e conferenze rigorosamente a tema Liberty.

La settimana toccherà anche la Puglia, ed il suo capoluogo in particolare.
EIEAD, in collaborazione con Italia Liberty, dà appuntamento a tutti coloro interessati a conoscere meglio la storia architettonica ed economica della città di Bari, nei primi decenni del XX secolo, grazie agli itinerari che attraverseranno i quartieri Umbertino, Madonnella, Murat, renderanno omaggio ad alcune opere dei Fratelli Prayer, illustreranno i maggiori edifici pubblici di quell’epoca.

Grazie a guide turistiche specializzate ed a testimonials di eccezione, si potranno apprezzare siti, opere, ambienti, storie che hanno determinato la nascita di una città che riesce a coniugare la sua identità levantina e cosmopolita, l’aspirazione europea, la vocazione mediterranea.

Da lunedì 8 luglio a domenica 14 luglio (per gruppi di almeno 15 persone), due itinerari ogni giorno partiranno dal piazzale laterale al Teatro Petruzzelli (Via Alberto Sordi) e da Palazzo di Città (C. So V. Emanuele).

L’Art Nouveau Week mira a far conoscere il più possibile questo movimento artistico e le sue varie sfaccettature… a cominciare dalle date della manifestazione stessa!
Nel periodo tra l’8 e il 14 luglio infatti si celebrano l’anniversario della nascita di Giuseppe Sommaruga, personalità di spicco nell’ambito del Liberty italiano e di Gustav Klimt, tra i padri della Secessione Viennese.

Oltre a Bari vi sono percorsi Liberty anche a Taranto e Lecce.

Richiedi maggiori dettagli e prenota qui:
M. +39 346 7279906
eieadinstitute@gmail.com

35802367652_5b0c4c34f9_o

EIEAD, European Institute for Eurasian Dialogue, é un istituto di relazioni internazionali, che si pone l’obiettivo di rafforzare il legame con il Levante e la regione-ponte tra i due continenti, con attività e progetti in ambito geo-politico, culturale, di cooperazione industriale a livello settoriale. Da un osservatorio privilegiato quale la Puglia, EIEAD é strumento di valorizzazione e divulgazione della storia e delle esperienze comuni, come di conoscenza ed apprezzamento di diverse culture e forme di espressione.
Il Liberty e le sue varie sfaccettature, hanno fortemente interessato l’Italia, il Mediterraneo orientale ed il Medio Oriente, ben rappresentando il cosmopolitismo che ha caratterizzato per millenni questa macro-regione.

Nel prossimo autunno inoltre, in collaborazione con Levantine Heritage Foundation, EIEAD terrà in Puglia il primo evento dedicato alle Comunità Levantine nel Mediterraneo orientale ed al ruolo di questa terra nella rete di relazioni commerciali, sociali e culturali trasversali tra le città portuali della macro-regione.

Schermata 2019-06-05 a 16.59.46 Schermata 2019-06-05 a 16.59.58

EIEAD
European Institute for the EurAsian Dialogue
Policies, Studies, Relations

Website: www.eiead.org
Twitter: https://mobile.twitter.com/eiead_
LinkedIn: www.linkedin.com/company/eiead/
Facebook: www.facebook.com/EuropeanInstituteForEurasianDialogue
Blog: https://eieadblog.wordpress.com/

 

 

L'articolo Liberty Tour a Bari sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/libertytourbari/feed/ 0
Materiale stampa “ART NOUVEAU WEEK” http://www.italialiberty.it/materialestampaeventoartnouveauweek/ http://www.italialiberty.it/materialestampaeventoartnouveauweek/#comments Tue, 04 Jun 2019 21:06:30 +0000 http://www.italialiberty.it/?p=21871 (MiBAC) L’associazione Italia Liberty organizza, […]

L'articolo Materiale stampa “ART NOUVEAU WEEK” sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
(MiBAC) L’associazione Italia Liberty organizza, dall’8 al 14 luglio, l’ART NOUVEAU WEEK, prima edizione di una grande manifestazione internazionale che celebra la corrente artistica Art Nouveau.
Un evento diffuso, con tanti appuntamenti diversi in varie località: visite guidate, mostre, conferenze, workshop, performance e spettacoli per consentire a un vasto pubblico di vivere un’esperienza originale a ritroso nel tempo, tra arte visiva e gusto.

Tra le mete più ambite si segnalano:
Villa Faccanoni, Passeri e Surre a Sarnico, Palazzo Castiglioni a Milano, villa Galimberti a Stresa, villa Zanelli a Savona, villa Rosa a Altare, Casa Viviani a Trieste, Casa Scott a Torino, villa Conti a Civitanova Marche, villa Ruggeri a Pesaro, villa Castelli e Palazzo Re a Giulianova, villa Magrini a Cesenatico, villa Alverà al Lido di Venezia, villa Lydia a Viserba, villino Florio a Palermo, villa Miranda a Catania, villa Serafini a Riccione, villa Galimberti a Stresa, Casa Corigliano a Reggio Calabria, villino Lampredi a Firenze, villa Cerrano a Santa Marinella, villino Ximenes a Roma, Museo di Arte Povera a Sogliano sul Rubicone e tanti altri siti.

La Settimana dell’Art Nouveau è organizzata in sinergia con la community Facebook “Art Nouveau around the world“, un club formato da appassionati dello stile e finalizzato al censimento, divulgazione e scambio di opinioni sulle varie correnti artistiche quali Jugendstil, Modernismo, Liberty e Secessioni.
Sarà possibile fotografare, filmare e condividere nella rete di The World Art Nouveau tutta l’esperienza che gli organizzatori di Art Nouveau Week hanno pensato e organizzato.
Il premio “Best Liberty City” porterà alla designazione della miglior città Liberty italiana e valorizzerà gli scatti più apprezzati dalla giuria.

Approfondimenti sul calendario dell’Art Nouveau Week tramite l’evento Facebook.
Social: #artnouveauweek #theworldartnouveau (MiBAC) Articolo

index
 Tutti i file
Mostra "Liberty Mon Amour" Liberty tour con Morandi Liberty tour in Sicilia Liberty tour in Emilia Liberty tour in Romagna

 

COMUNICATO STAMPA

L’associazione Italia Liberty organizza, dall’8 al 14 luglio, l’ART NOUVEAU WEEK, prima edizione di una grande manifestazione internazionale che celebra la corrente artistica Art Nouveau.

Un periodo che il curatore dell’evento, Andrea Speziali, ha scelto perché in quella settimana ricorrono sia l’anniversario della nascita di Giuseppe Sommaruga, uno tra i protagonista del Liberty italiano, che quello di Gustav Klimt, insuperabile artista della Secessione Viennese.

Così come l’associazione ha fortemente voluto che si trattasse di un evento diffuso, con tanti appuntamenti diversi in varie località: visite guidate, mostre, conferenze, workshop, performance e spettacoli per consentire a un vasto pubblico di vivere un’esperienza originale a ritroso nel tempo, tra arte visiva e gusto.

» Saranno aperti al pubblico numerosi siti esclusivi. Un centinaio di dimore storiche.

Per citare solo alcuni, a Savona sarà possibile ammirare gli interni di Villa Zanelli, a Livorno le Terme del Corallo, a Gambassi Terme (Firenze) la villa I Cipressi con gli affreschi di Chini e De Carolis scoperti di recente, mentre a Varese il Grand Hotel Campo dei Fiori

Tra le mete più ambite si segnalano: villa Faccanoni e villa Surre a Sarnico, Palazzo Castiglioni a Milano, villa Galimberti a Stresa, Casa Viviani a Trieste, Casa Scott a Torino, villa Conti a Civitanova Marche, villa Ruggeri a Pesaro, villa Castelli e Palazzo Re a Giulianova, villa Magrini a Cesenatico, villa Alverà al Lido di Venezia, villa Lydia a Viserba, villino Florio a Palermo, villa Miranda a Catania, villa Serafini a Riccione, villa Galimberti a Stresa, Casa Corigliano a Reggio Calabria, villino Lampredi a Firenze, villa Cerrano a Santa Marinella, villino Ximenes a Roma, e tanti altri siti.

» L’evento più innovativo del programma è il tour “Urbex experience“: si visitano le ville e palazzi Art Nouveau abbandonati più belli al mondo.
Un’esperienza unica volta all’avventura urbex, dove scoprire i 10 siti abbandonati di rara accessibilità. Segue l’esperienza dell’arte funeraria nei cimiteri monumentali di Staglieno, Milano, Udine con le opere di Raimondo D’Aronco, Torino.

Come ribadisce Andrea Speziali: “Il fine dell’iniziativa è anche quello di avvicinare i giovani sensibilizzandoli alla bellezza, fuori dallo schermo di uno smartphone. Riuscire a creare un dialogo anche con il fruitore comune rispetto la corrente artistica Art Nouveau. Per questo l’associazione Italia Liberty ha trovato modalità coinvolgenti, che rendono il partecipante protagonista dell’evento, non solo spettatore. Con l’Art Nouveau Week è un passo verso un risultato di quello che è la mia idea di Turismo Culturale. Guardando l’esempio di Barcellona da traghettare in Italia”.

Una parte degli eventi organizzati appositamente per la Settimana dell’Art Nouveau si svolgeranno, anche in periodi più lunghi, come il concorso fotografico Best LibertyCity e le mostre: “Femmes 1900. La donna Art Nouveau” presso la Galleria Harry Bertoia di Pordenone; Art Nouveau. il trionfo della bellezza” alla Reggia di Venaria a Torino Il villino Liberty. progetti e decori” allo Spazio Espositivo Italia Liberty, “Liberty Mon Amour. Appunti di viaggio nella Belle Époque” al Battistero di Velate di Varese,Isabora Duncan e le arti figurative in Italia tra Ottocento e Avanguardia” alla villa e Museo Bardini di Firenze, “Melticovitz. L’arte del desiderio” e “Donne in Liberty” a Romano Canavese.

La Settimana dell’Art Nouveau è organizzata in sinergia con la community Facebook “Art Nouveau around the world“, un club formato da appassionati dello stile e finalizzato al censimento, divulgazione e scambio di opinioni sulle varie correnti artistiche quali Jugendstil, Modernismo, Liberty e Secessioni.

Sarà possibile fotografare, filmare e condividere nella rete di The World Art Nouveau tutta l’esperienza che gli organizzatori di Art Nouveau Week hanno pensato e organizzato. Il premio “Best Liberty City” porterà alla designazione della miglior città Liberty italiana e valorizzerà gli scatti più apprezzati dalla giuria.

Alcune delle località dove seguire itinerari guidati all’insegna dell’Art Nouveau:
LOMBARDIA
 – Milano, Lodi, Varese, Colmegna, Busto Arsizio, Gallarate, Valganna, Cernobbio, Brunate, Casalmaggiore, San Pellegrino Terme, Sarnico, Treviglio, Vigevano, Pavia, Laveno, Como, Monza-Brianza, Lodi, Pavia, Mantova, Brescia
PIEMONTE – Torino, Stresa, Baveno, Verbania, Arona, Cuneo, Novara, Novi Ligure, Cuneo, Vercelli, Alessandria
LIGURIA – Savona, Genova, Imperia, Monterosso, Noli, Altare, La Spezia, Rapallo
EMILIA-ROMAGNA – Bologna, Reggio-Emilia, Modena, Carpi, Parma, Piacenza, San Felice sul Panaro, Salsomaggiore, Correggio, Faenza, Ferrara, Forlì, Ravenna, Cesenatico, Massa Lombarda, Cervia – Milano Marittima, Riccione, Rimini, Cesena
VENETO – Lido di Venezia, Vicenza, Padova, Rovigo, Verona,
FRIULI VENEZIA GIULIA – Trieste, Udine
TOSCANA – Firenze, Calenzano, Lucca, Grosseto, Siena, Livorno, Viareggio, Pistoia, Follonica, Cecina
MARCHE – Pesaro, Civitanova Marche, Giulianova, Castelferretti, Falconara, Fano, Senigallia, Ancona,
ABRUZZO – Sulmona
UMBRIA – Perugia, Foligno,
LAZIO – Roma, Fiuggi, Anzio, Santa Marinella
CAMPANIA – Napoli
BASILICATA – Melfi
PUGLIA– Bari, Galatone, Lecce, Nardò, Bisceglie
SICILIA – Palermo, Catania, Canicattì, Mondello, Messina, Licata, Sciacca
SARDEGNA – Sassari, Oristano
Estero: Vienna, Bellinzona, Londra, Parigi, Barcellona, Bruxelles, Riga, Praga, Budapest, Glasgow, Nancy, Darmstadt, Helsinki, Cuba

Rimani aggiornato sul calendario dell’Art Nouveau Week tramite l’evento Facebook.

www.italialiberty.it | info@italialiberty.it | +(39) 320 0445798
Ingresso: Libero / pagamento in alcuni siti

Social
#artnouveauweek #theworldartnouveau | Facebook | Instagram | Twitter

» SCARICA IL MATERIALE STAMPA bit.ly/2PDIDoj «

– – –

IMMAGINI IN ALTA RISOLUZIONE

Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK MIANO, palazzo Castiglioni - Foto © Sergio Ramari 2 Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK Foto alta risouzione. Credits in allegato - ART NOUVEAU WEEK

– – –

IMMAGINI IN BASSA RISOLUZIONE

Passeig de Gràcia 35, casa Lleó Morera (Lluís Domènech i Montaner 1905) Bruxelles, Hôtel Hannon - ph. Mathieu Dugelay (Stan Of Persia) Casa A Crescent in stile Liberty a Torino - Ph. Franco Bussolino Casa Batllò, Barcellona - Mario Ristori Casa Campanini, Milano - Ph. Alessandro Angelo Carlo Raineri Casa Campanini, via Vincenzo Bellini 11, Milano - Ph. Alessandro Raineri Casa Ferrario a Milano - ph. Marco Pascucci Casa La Fleur a Torino Casa Laugier, interno della farmacia in corso Magenta 96 a Milano - Ph. Luca Arnone Casa Maffei a Torino - ph. Cristina Ortolani Casa Righetti, Trieste - Ph. Sara Lazarevic Casa Tasca - Ph. Roberto Cicio - Liberty a Torino Casina delle civette a Roma - ph. Marino Paroli Casinò San Pellegrino Terme - ph. Davide Bordogna Cimitero Monumentale Milano - Edicola Carcano, ph. Elisabetta Caioppo Cinema Eden o Palazzo Sommaruga a Trieste Clinica Columbus già Villa Faccanoni, Milano - Ph. Cecilia Gatto Grand Hotel a Rimini Grand Hotel Campo dei Fiori a Varese - Ph. Sergio Ramari Grand Hotel, San Pellegrino Terme - Ph. Sergio Ramari SONY DSC Il vento del Liberty nell'opera di Pietro Fenoglio a Torino - Ph. Andrea Daddi Interno di casa Campanini, via Vincenzo Bellini 11, Milano - Ph. Alessandro Raineri Le Terme del Corallo in stato di degrado a Livorno - Ph. Marco Maggi Milano, piazza del Liberty 8, ex hotel Corso e teatro Trianon (Angelo Cattaneo e Giacomo Santamaria 1902) - Ph. Jacques Lasserre Palazzina Velardi a Napoli - Ph. Florian Castiglione OLYMPUS DIGITAL CAMERA Palazzo Castiglioni a Milano Palazzo Castiglioni, Milano - Ph. Ennio Belli Palazzo Castrucci a La spezia, Foto archivio Italia Liberty 1 Palazzo Castrucci a La spezia, Foto archivio Italia Liberty Palazzo Castrucci a La spezia, Foto di Isabella Urtis 1 Palazzo Castrucci a La spezia, Foto di Isabella Urtis Palazzo del Faro, Torino - Ph. Andrea Daddi Palazzo Mannajuolo a Napoli - Ph. Carlo De Cristofaro Parigi, Grand Palais - ph. Eugenio Novajra Pianoforte Liberty in villa abbandonata, percorso "Urbex experience" - Foto di Jonathan Dellagiacoma Teatro ambra jovinelli a Roma - ph. Daniele Collia Teatro Filodrammaticia Treviglio Terme del Corallo a Livorno - "Urbex experience" Foto di Jonathan Dellagiacoma Tomba Salvatore ed Emma Rebora, Cimitero monumentale di Staglieno - Ph. Giovanni Parodi Vienna, Steinhof - ph. Marzia Caredda villa castelli-Montano Giulianova - foto di Andrea Speziali Villa Conti, Civitanova Marche - Ph. Francesco Iaconpini Villa I Cipressi a Gambassi (Firenze) - "Urbex experience" Foto di Jonathan Dellagiacoma 1 Villa I Cipressi a Gambassi (Firenze) - "Urbex experience" Foto di Jonathan Dellagiacoma 2 Villa I Cipressi a Gambassi (Firenze) - "Urbex experience" Foto di Jonathan Dellagiacoma Villa Igiea a Palermo, affresco Liberty - ph. Marcello Karra villa Lydia con decorazioni di Galielo Chini - Ph. Andrea Speziali Villa Masini a Montevarchi - ph. Mario Ristori Villa Matilde a Firenze Villa Melchiorri a Ferrara - Foto d'epoca villa pompili a Cesenatico - ph. Filippo Di Mario villa Ruggeri a Pesaro - ph. Massimo Evangelisti Villa Ruggeri a Pesaro in stile Liberty Villa Surre a Sarnico - ph. Sergio Ramari Villa Zanelli a Savona - "Urbex experience" Foto di Jonathan Dellagiacoma 1 Villa Zanelli a Savona - "Urbex experience" Foto di Jonathan Dellagiacoma Villa Zanelli a Savona - ph. Blandine Dao Villa Zanelli a Savona Villa Zanelli, Savona - Ph. Davide Faccio SONY DSC Villino Florio all'Olivuzza a Palermo Villino Ida, Palermo - Ph. Gruppo Basile Villino Ruggeri in stile Liberty a Pesaro, progettato da Giuseppe Brega nel 1902 - Ph. Franco Bussolino

L'articolo Materiale stampa “ART NOUVEAU WEEK” sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/materialestampaeventoartnouveauweek/feed/ 0
Itinerario Liberty a Bologna http://www.italialiberty.it/itinerariolibertybologna/ http://www.italialiberty.it/itinerariolibertybologna/#comments Thu, 30 May 2019 20:35:05 +0000 http://www.italialiberty.it/?p=20427 L’associazione culturale Italia Liberty propone l […]

L'articolo Itinerario Liberty a Bologna sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
L’associazione culturale Italia Liberty propone l’itinerario Liberty nella città di Bologna. La passeggiata culturale alla scoperta degli edifici Liberty della città, i più noti in via Audinot è in programma ogni periodo dell’anno su richiesta. Suggeriamo il percorso nel periodo del festival internazionale Art Nouveau Week, dall’8 al 14 luglio di ogni anno.

Una vasta lottizzazione occupa un’area nella prima periferia cittadina fuori porta Saragozza. E’ organizzata in villette unifamiliari, caratterizzate da un’appariscente decorazione floreale e abbondanti lavorazioni di cancelli e balconi in stile liberty. Le ville sono opera dell’architetto imprenditore Paolo Sironi (1858-1927), autore a Bologna di altri importanti progetti, purtroppo non realizzati (un’altra lottizzazione tra via San Giuliano e Porta Mazzini, i magazzini Bocconi e il Cinema d’Azeglio). Via Sironi (poi via Audinot) è parte della cité-jardin prevista dal Piano di ampliamento del 1889 ad occidente della cinta muraria del Trecento.

Il percorso si sviluppa in una giornata. Si visiteranno le ville e palazzi che hanno segnato l’arte Liberty nel bolognese. Casa Alberani, tra le più note è una palazzina la cui linea liberty si evidenzia soprattutto nei cornicioni che sottolineano i piani e l’esporto di gronda. Sulla facciata un bel bassorilievo che richiama la finalità dell’edificio, destinato a farmacia della famiglia Alberani, che oltre alla farmacia (ancora esistente) aveva la fabbrica farmaceutica nello stesso isolato, fino agli anni Cinquanta.

Palazzina Majani ubicata in Via Dell’Indipendenza 4, fu costruita nel 1908. L’opera è di Augusto Sezanne (che non ha ovviamente nulla a che vedere con l’omonimo pittore impressionista francese) ed è caratterizzata soprattutto dalla balconata semicircolare che si affaccia, decoratissima, su via Indipendenza. Il rialzo superiore in vetrata è un’aggiunta successiva forse utile per la proprietà, ma senza dubbio deturpante la linea architettonica cel piccolo complesso liberty.

In Via Matteotti 21 vi è un edificio che si rileva molto particolare soprattutto per il grandioso decoro di foglie, frutti e nappe che ne orna la fascia centrale del segnapiano.
Al civico 3 di Via Ercolani si trova una villa costruita all’inizio del 1900, sfruttando l’altura artificiale creatasi con l’abbattimento delle mura, è un piccolo angolo di paradiso estremamente elegante. Gli ornati floreali non sono eccessivi, ma molto raffinati soprattutto nei ferri battuti della cancellata e dei balconi.

Zona Saragozza – L’area compresa nel quadrilatero di viale Pepoli, via A. Costa, via Saragozza e via Audinot è caratterizzata da svariate ville tutte improntate al liberty e tutte costruite dal ceto alto borghese nel breve arco di tempo di sei anni, dal 1904 al 1910. Diamo di esse solo le immagini, più che sufficienti per documentare ad una ad una questi straordinari edifici che rappresentano un gusto architettonico forse non più in uso, ma certamente elegante, raffinato ed indicativo della “belle Epoque” europea.

Infine via Audinot che conserva ancora oggi esempi di villini Liberty opera di Sironi. Durante il tour Liberty a Bologna si fa tappa anche alla Profumeria Goselli, Ospedale Gozzadini 1910-1913 progettato da Leonida Bertolazzi in via Massarenti 11, Villino Wolner, Casa dei Girasoli 1905 c.a. progettato da Paolo Sironi e ubicato in viale Carducci 13/2, villa Elena, Casa Legnani e Villino Cinato.

Scorpi tutti gli edifici Liberty della città aderendo al Tour Liberty:

Modulo di contatto

  • Richiedi informazioni in merito ai tour Liberty guigati e itinerari esclusivi in Italia e estero. Con l'associazione Italia Liberty sei alla scoperta di siti di raro accesso e esperienze Urbex.

 

Codice di sicurezza

Via Giuseppe Massarenti 11, ospedale Gozzadini (Leonida Bertolazzi 1910-13)

Via Giuseppe Massarenti 11, ospedale Gozzadini (Leonida Bertolazzi 1910-13)

italialiberty_andreaspeziali_libro_romagnaliberty_via_irnerio_bologna

italialiberty_andreaspeziali_libro_romagnaliberty_bologna

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Via Audnot, villino Liberty

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Villa Liberty a Bologna

Viale Giosuè Carducci 13/2, casa «dei Girasoli» (Paolo Sironi 1905)

Viale Giosuè Carducci 13/2, casa «dei Girasoli» (Paolo Sironi 1905)

Via Rodolfo Audinot 9 (Paolo Sironi ~1905)

Via Rodolfo Audinot 9 (Paolo Sironi ~1905)

Via Rodolfo Audinot 9 (Paolo Sironi ~1905)

Via Rodolfo Audinot 9 (Paolo Sironi ~1905)

Via Rodolfo Audinot 2 (Paolo Sironi ~1905)

Via Rodolfo Audinot 2 (Paolo Sironi ~1905)

12) ViaAudinot9_BO_Sironi_1905_part

Salva

Salva

Salva

Salva

L'articolo Itinerario Liberty a Bologna sembra essere il primo su Italia Liberty.

]]>
http://www.italialiberty.it/itinerariolibertybologna/feed/ 0