Menu Navigazione
E’ stata pubblicata la monografia ”ROMAGNA LIBERTY” by Andrea Speziali, Maggioli editore

E’ stata pubblicata la monografia ”ROMAGNA LIBERTY” by Andrea Speziali, Maggioli editore

Di on mag 31, 2012 in News | 0 commenti

E’ appena uscita la monografia ”Romagna Liberty” a cura di Andrea Speziali: il meglio dell’architettura Liberty romagnola in una pubblicazione edita da Maggioli che raccoglie inediti e interessanti edifici Liberty suddivisi per le località.
Un’opera degna di attenzione con 216 pagine e oltre 300 foto a colori.
I testi, scientificamente accurati e allo stesso tempo di piacevole lettura, ci accompagnano sulle tracce del rivoluzionario stile modernista tra Rimini, Cesena, Faenza, Ravenna e Imola in “un originale viaggio nei primi decenni del Novecento”, come commenta Vasco Errani, presidente della regione Emilia-Romagna, dalla quarta di copertina.

Le immagini sono parte indispensabile di questa interessante monografia, la quale nasce proprio dall’idea di non disperdere, anzi valorizzare, il materiale raccolto in occasione della mostra Romagna Liberty, svoltasi l’estate scorsa all’Hotel De la Ville di Riccione per le celebrazioni del 150°.
Le fotografie attuali, le cartoline e le immagini dei primi del Novecento, già da sole raccontano aneddoti su un mondo scomparso e lasciano percepire l’atmosfera dell’epoca.

Il Liberty in Romagna è stato declinato in ogni forma d’arte ed in ogni situazione architettonica.
Rimini e le atre località balneari hanno adottato il nuovo stile per alberghi e residenze di villeggiatura che facessero sentire ancora più liberi e in sintonia con la natura i primi turisti: basta pensare al Grand Hotel di Rimini, un capolavoro entrato da tempo nell’immaginario mitologico balneare, ai villini di Riccione e Cesenatico che sono – o purtroppo, in alcuni casi, erano – sperimentazioni dove la fantasia più libera e il gusto più squisito trovano una combinazione ideale. Milano Marittima, poi, portava in sé lo spirito del Liberty sin dalla sua stessa progettazione, ad opera dell’artista Giuseppe Palanti, il quale aveva immaginato una località di vacanza ideale composta da villini immersi nel verde.

Così come nel resto d’Italia e in Europa, il Liberty in Romagna fiorì sulle insegne dei negozi (Forlì e Faenza), sui muri dei saloni di bellezza (Imola) sulle facciate dei cinema e di un Giardino d’Infanzia (Santarcangelo). A Cesena la migliore espressione dello stile floreale è un monumento funebre: le decorazioni della cappella della famiglia Gasperoni, riescono a trasmettere ottimismo e speranza anche in un luogo triste per definizione.

Ogni città riuscì a contaminare il nuovo stile con la propria storia; a Ravenna notiamo sulle facciate Liberty elementi bizantini quali rose, spighe di grano, uva e figure antropomorfe: è il caso della balconata di un edificio in via IV Novembre, che un tempo ospitava un forno, al centro della quale si sporge una figura di donna sorridente e procace, simile ai busti che adornano le polene delle navi antiche. A Faenza invece è la tradizione della ceramica ad adottare i motivi floreali, anche per la stessa insegna della celebre fabbrica di maioliche.

La monografia Romagna Liberty si apre con la poesia I Madeun (i mattoni) di Tonino Guerra dedicata a Andrea Speziali: un omaggio al geniale artista da poco scomparso e un approccio originale per un’opera che tratta di architettura.

I capitoli sulle singole località vengono introdotti prima dal curatore Speziali, che delinea un quadro generale della situazione romagnola e poi da Vincenzo Vandelli, il quale amplia il discorso alle città dell’Emilia. Quella di Speziali è una condivisone di anni di studio che con l’aiuto del suo team hanno visto la concentrazione di tanto materiale in un’importante opera che tra le sue chicche all’interno vi è l’inedita, preziosa cartolina del Grand Hotel in costruzione, di proprietà dell’Avv. Alessandro Catrani.

La presentazione dell’opera porta la firma di Vittorio Sgarbi, che critica amaramente “la mancanza di sensibilità di chi ha governato a Rimini, come a Roma e come nelle realtà locali, l’Italia del dopoguerra”, a causa dalla quale oggi possiamo ammirare molti villini solo in cartolina: si veda, nel capitolo dedicato alla provincia di Forlì-Cesena, l’incantevole villa Faedi-Moretti di Cesenatico. Sgarbi aggiunge che, se la mostra Romagna Liberty fosse stata organizzata qualche decennio fa, forse si sarebbe evitato ciò che oggi sembra un crimine: la distruzione di edifici unici per far posto, nella maggior parte dei casi, a costruzioni anonime e ripetitive.

La monografia è possibile reperirla online:
Maggioli editore: http://ordini.maggioli.it/clienti/product_info.php?products_id=8266&osCsid=140a6682aeae734aff87ac058b55e13e
o presso la mostra itinerante all’Archivio di Stato di Rimini, aperta fino al 10 luglio (evento nelle iniziative della Notte Rosa)

Ministero Beni Culturali:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_929268412.html

 

Il comitato tecnico-scientifico:
Renato Barilli, Maurizio Calvesi, Fabio Benzi, Beatrice Buscaroli, Giorgio Di Genova,
Riccardo Gresta, Paolo Portoghesi, Vittorio Sgarbi, Vincenzo Vandelli e Lara Vinca Masini.

Saggi all’interno di:
Andrea Speziali, Fabio Benzi, Maria Cristina Sirchia, Vincenzo Vandelli, Alessandro Catrani, Simonetta Nicolini, Ulisse Tramonti, Paolo Zanfini, Letizia Magnani, Franco Bertoni e Cristina Castellari

 

Sotto l’Alto Patronato di HERITY
Agenzia Internazionale per la gestione della qualità del patrimonio culturale (certificazione internazionale).

L’Herity Global Evaluation System (GES) è il sistema di Certificazione della Qualità della Gestione del Patrimonio Culturale condiviso internazionalmente. Esso ha concesso il Patronato per ‘‘Romagna Liberty’’ in quanto il progetto di Andrea Speziali è stato ritenuto importante.

 

Patrocini:
-Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Soprintendenza per i beni Architettonici e Paesaggistici
- FAI, Fondo Ambiente Italiano
- Regione Emilia Romagna
- Provincie (Tutte le nove Provincie della Regione)
- Comitato Nazionale per le celebrazioni del Centenario del Movimento Liberty in Italia

 Riconoscimenti ufficiali (loghi concessi):
- 150° Anniversario dell’Unità d’Italia
- 100 Milano Marittima
- Riccione ‘90

 

Arianna Mamini
www.romagnaliberty.it

 

Condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>