Menu Navigazione

contenuti storici

Aemilia Ars

Scritto da on 12:18 in Artisti, Regione Emilia-Romagna | 0 commenti

Aemilia Ars

AEMILIA ARS (Aemilia Ars, Bologna 1898-1903) (Aemilia Ars Merletti e Ricami, Bologna, 1903-1935) La Società Aemilia Ars sorse nel 1898, col proposito di creare un rinnovamento nel campo delle arti applicate, con concetti simili a quelli di analoghe imprese straniere che ebbero però altri esiti e seguiti. Ideatore dell’impresa Alfonso Rubbiani, che vi portò l’osservazione attenta e lo studio dell’arte medievale come atteggiamento di base nel quale s’innestava l’attingere alle forme della natura, agli ornati...

leggi tutto

Italia ride. La pubblicazione Liberty

Scritto da on 17:08 in Regione Emilia-Romagna | 0 commenti

Italia ride. La pubblicazione Liberty

La pubblicazione esce con il n. 1 il 6 gennaio 1900, per volontà dell’editore Amilcare Zamorani per i tipi della Zamorani e Albertazzi, seguendo la fortuna del periodico “Bologna che dorme”. Gran parte degli autori dei testi e delle immagini del giornale precedente lavorano per ‘Italia Ride’, migliorando ancor più la qualità artistica e letteraria ed ampliando la diffusione oltre il territorio locale. Il tono culturale della rivista è elevato, soprattutto a confronto con gli altri giornali umoristici bolognesi e non, con...

leggi tutto

Le antiche Terme di Porretta tra storia e leggenda

Scritto da on 15:02 in Regione Emilia-Romagna | 0 commenti

Le antiche Terme di Porretta tra storia e leggenda

La storia degli antichi stabilimenti termali di Porretta, incastonati nei boschi più verdi dell’Appennino Bolognese, si perde nella leggenda. Sembra infatti che un bue abbandonato dal suo padrone perché ammalato, sia tornato a casa nel pieno del suo vigore dopo essersi abbeverato alle fonti di acqua termale. Conosciute fin dai tempi dei Romani e forse già frequentate dagli Etruschi, le Terme di Porretta diventano ben presto una meta ambita per uomini di Stato, illustri letterati e personaggi facoltosi, che oltre a dissetarsi alle fonti...

leggi tutto

Precisazioni sugli interventi in stile liberty dell’architetto Giuseppe Sommaruga a Varese

Scritto da on 14:08 in Regione Lombardia | 0 commenti

Precisazioni sugli interventi in stile liberty dell’architetto Giuseppe Sommaruga a Varese

  In memoria del Prof. Avv. Luigi Zanzi (1938-2015) cui Varese deve molti studi, di carattere metodologico, o di approfondimento sulla storia cittadina. di Piero Mondini – Responsabile dell’Archivio Storico Comunale   È indubbio come l’architetto Giuseppe Sommaruga, apparso nel 1894 a Varese per la progettazione della edicola funeraria di Adone Aletti divenga ben presto il principale protagonista di tre tipologie progettuali: esegue i due principali siti a carattere ricettivo-turistico della città di Varese e delle sue montagne, di...

leggi tutto

Alessandro Martinengo, il Gaudì Savonese

Scritto da on 23:05 in Regione Liguria | 0 commenti

Alessandro Martinengo, il Gaudì Savonese

di Massimo Bianco Tra la fine del diciannovesimo secolo e gli inizi del ventesimo, Savona ebbe una grande crescita demografica e di conseguenza un’intensa fioritura edilizia, estesa anche alla provincia, che ci ha lasciato testimonianze architettoniche significative, soprattutto Liberty. Le case monofamiliari o condominiali riferibili almeno in parte a tale stile decorativo, che aspirava a restituire dignità estetica allo spazio urbano attraverso forme naturalistiche e prive di spigoli, utilizzando anche materiali nuovi e più economici,...

leggi tutto

Ascesa e scomparsa della fabbrica d’arte Ducrot

Scritto da on 23:43 in Regione Sicilia | 0 commenti

Ascesa e scomparsa della fabbrica d’arte Ducrot

Vittorio Ducrot. Palermo,1867-Roma, 1942. Imprenditore, disegnatore, mecenate, collezionista, personalità di rilievo nella Palermo Liberty, elegante e cosmopolita, del primo Novecento. Eredita dal patrigno Carlo Golia il mobilificio che rinomina Studio Ducrot: da atelier artigianale lo trasforma in un’azienda tra le prime in Europa nella produzione industriale di arredi di alto livello di stampo modernista. Ducrot dota l’azienda di un Ufficio Tecnico (uno dei primi in Europa), e inizia la collaborazione con l’architetto Ernesto Basile, dal...

leggi tutto

Regesto delle opere di Giuseppe Sommaruga

Scritto da on 21:10 in Regione Friuli-Venezia Giulia, Regione Lazio, Regione Lombardia | 0 commenti

Regesto delle opere di Giuseppe Sommaruga

GIUSEPPE SOMMARUGA (Milano 11 luglio 1867 – Milano 27 marzo 1917) 1888-1889 Casa Broggi Milano 1889 Concorso per Palazzo Parlamento Roma 1890 ca Edicola Cirla Lanzo d’intelvi 1890 Progetti I Esposizione Italiana Torino 1891 Chalet Theobroma Milano 1892-1893 Ossario di Palestro 1893-1894 Padiglioni Esposizioni Riunite Milano 1895 Concorso Parlamento Buenos Aires 1895-1896 Casa Cirla Ripa Ticinese Milano 1896-1897, 1899 Casa Marelli Milano 1896-1897 Edicola Barigozzi Milano 1897 Concorso Cimitero Bergamo 1897 Villino Giovanni Aletti Roma...

leggi tutto

Mazzucotelli, anima e volto del ferro battuto Liberty

Scritto da on 21:25 in Regione Lombardia | 0 commenti

Mazzucotelli, anima e volto del ferro battuto Liberty

«El fer l’ha da vess trattaa come una sciora». Così Alessandro Mazzucotelli spiegava il segreto della sua arte. E davvero l’artista – lodigiano di nascita e milanese d’adozione – trattava il ferro battuto come una signora, trasformandolo in fiori e volute eleganti secondo i dettami dello stile Liberty, in voga tra la fine delXIX secolo e l’inizio del XX. Difficile, passeggiando per le strade di Milano, non notare le opere del maestro lodigiano: le inferriate alle finestre, i decori di un cancello, il corrimano di uno scalone....

leggi tutto

Due geni distinti del Liberty. Sommaruga e Mazzucotelli

Scritto da on 21:25 in Regione Lombardia | 0 commenti

Due geni distinti del Liberty. Sommaruga e Mazzucotelli

Riguardo ai rapporti tra l’architetto Giuseppe Sommaruga e l’artista del ferro Alessandro Mazzucotelli non sono documentate rilevanti collaborazioni se non a fine Ottocento, prima del liberty: nei villini per Giacomo e Giovanni Aletti a Roma (1897-1902), nell’edicola funebre per la famiglia Aletti a Varese (1898) e nella riforma del negozio Calderoni a Milano (1898). Sommaruga disegnava in modo dettagliato tutti gli elementi decorativi dei suoi edifici, tra cui i manufatti in ferro battuto. Ne fanno fede i disegni conservati o pubblicati,...

leggi tutto

La fu la Palermo Liberty

Scritto da on 21:17 in Regione Sicilia | 0 commenti

La fu la Palermo Liberty

di Maria Giulia Partinico È la sensazione di sconforto che assale gli animi alla vista di una Palermo che era diversa da come la si vede ai giorni nostri. Del “Boulevard” di Palermo, Via Libertà, e dei suoi Villini in Stile Liberty non rimane che un lungo boulevard composto da un mosaico di quel che rimane di villini liberty e palazzi moderni che si alternano rovinando l’atmosfera originale della Via Libertà di un tempo. Quel tempo citato nei righi precedenti non si riferisce ad un tempo lontano, ma un tempo storico abbastanza recente...

leggi tutto