Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Menu Navigazione
Alfredo Savini

Alfredo Savini

ALFREDO SAVINI

(1868 – 1924)

 

Alfredo Savini nato a Bologna nel 1868. Frequenta l’Accademia di Bologna per un breve periodo e i riconoscimenti arrivarono molto presto. Nel 1900 assume la direzione dell’Accademia di pittura e scultura di Verona raccogliendo l’eredità della gestione di Mosè Bianchi. Fin da subito propose le sue idee innovative, scardinando i metodi tradizionali. Ad esempio, nella buona stagione, portava i suoi allievi a dipingere all’aperto. A Verona  Savini incontrò pochi consensi e molte ostilitá. Tra i suoi oppositori il più importante fu Angelo Dall’Oca Bianca che a Verona, in quel periodo, godeva di grande ammirazione.

alfredo_savini_olio_italialiberty_immagini_liberty_in_emiliaromagna

Savini continuò con grande impegno il suo lavoro di insegnante, trascurando la sua attività di pittore. Tra i suoi allievi ricordiamo Albano Vitturi, Guido Trentini e Antonio Nardi. Della splendida stagione pittorica veronese degli anni venti, Savini può essere considerato l’antesignano e l’ispiratore. In quegli anni, nelle mostre organizzate da Savini, parteciparono, oltre ai giovani pittori veronesi, anche dei mostri sacri come Gino Rossi è Felice Casorati. Savini muore a Verona nel 1924.

 

Alfredo Savini tra gli allievi dell'Accademia Cignaroli, anno 1905 (alla sua sinistra Antonio Nardi)

Alfredo Savini tra gli allievi dell’Accademia Cignaroli, anno 1905 (alla sua sinistra Antonio Nardi)

Salva

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>